Le Buone Notizie di Cacao

Abbonamento a feed Le Buone Notizie di Cacao
Cacaonline il sito delle buone notizie comiche. In collaborazione con Jacopo Fo
Aggiornato: 5 ore 32 min fa

Un mazzo di spugne per te

Lun, 11/27/2017 - 11:18

E’ questo il regalo che i maschi della Susa australiana, una specie di delfini, offrono alle femmine  durante il corteggiamento: un mazzo di spugne colorate.
Il fenomeno è stato studiato da un team di biologi dell’Università della Western Australia, della Murdoch University e dell’Università di Zurigo.
Ok, non saranno rose rosse a gambo lungo ma voglio vedere voi a non emozionarvi davanti a un bouquet di spugne multicolor.
(Fonte: Greenme)

L’Sms compie 25 anni

Lun, 11/27/2017 - 11:16

Era il 3 dicembre 1992 quando Neil Papworth, dipendente Vodafone inviò dal suo computer al telefonino di un suo collega un sms che diceva: Buon Natale.
E al suo invio si è scatenato l’inferno.

Noi viviamo in mezzo alle allucinazioni – Parte seconda

Dom, 11/26/2017 - 13:41

In certi momenti di emozione il nostro cervello formula dei sistemi di associazione di idee terribili e capita a tutti.
Una ragazza mi ha chiesto: “Allora non c’è la certezza della vita, del proprio pensiero, di niente…” Certo, rispondo io, c’è una certezza media: mediamente sono una persona civile e rispettosa, poi ho fatto delle cazzate nella mia vita che mi dispiace moltissimo aver fatto, ma non ho il controllo al 100% di me stesso. Non sono un guru. Non sono perfetto.
Quante volte abbiamo sentito dire: mi sono fatto male come uno stupido. No, SEI uno stupido. Se eri intelligente non lo facevi; si è mai sentito di una persona che si è fatto male in maniera intelligente? Esiste un modo intelligente di farsi male? No, sei un coglione.
(..) Continua a leggere CACAO della Domenica

Torna il documentario Dario Fo e Franca Rame - La nostra storia

Ven, 11/24/2017 - 12:44

Siamo felici di annunciare che da lunedì 27 novembre, ore 21:15, su Rai 5, riprendono le puntate di "Dario Fo e Franca Rame - la nostra storia"! Dalla puntata 16 alla 19, ogni lunedì fino al 18 dicembre.

Puntata 16
Sono anni difficili quelli dopo il ‘68. In tutta Italia e soprattutto nelle grandi città c’erano manifestazioni, cortei, proteste. Si ribellava il mondo studentesco e quello operaio e soprattutto a partire dalla bomba alla Banca dell’Agricoltura a Milano era iniziata una stagione di violenti scontri. E la repressione era durissima.
Per proteggere e dare assistenza ai detenuti Franca Rame crea Soccorso Rosso, una rete di volontari che seguono i vari processi, aiutano anche finanziariamente i detenuti proletari, trovano testimoni e avvocati.
E questa attività dà un sacco di fastidio al potere, i servizi segreti controllano la famiglia Fo, Dario viene arrestato a Sassari e Franca viene rapita e seviziata da un gruppo di fascisti che negli anni si scoprirà hanno agito con la benedizione di alcuni servizi deviati dello Stato.
Oltre a straordinari documenti dell’epoca le interviste, tra gli altri, a Paolo Mieli, Gad Lerner, Lella Costa, Dacia Maraini, Marina De Juli, Gianni Minà, Jacopo Fo.

Qui per rivedere le prime 15 puntate

Buone Notizie da Animazione Sociale e da Mamma Chimica

Ven, 11/24/2017 - 12:42

Buone Notizie da Animazione Sociale e da Mamma Chimica e siamo felici di annunciare che da lunedì 27 novembre, ore 21:15, su Rai 5, riprendono le puntate di Dario Fo e Franca Rame: La nostra storia! Dalla puntata 16 alla 19, ogni lunedì fino al 18 dicembre. (…) Continua a leggere CACAO del Sabato.

Mangia piano!

Gio, 11/23/2017 - 11:20

Ce lo dicono da sempre e a confermarlo oggi uno studio della sessione scientifica dell’American Heart Association. L’università di Hiroshima ha monitorato più di 1000 persone per cinque anni controllando vari parametri fisiologici e hanno constatato che i mangiatori più voraci avevano maggiori probabilità di contrarre problemi metabolici quali obesità, diabete, colesterolo alto ecc.
Una delle ragioni per l’eccesso di peso nelle persone che mangiano velocemente è spiegata da Sara Emerenziani, gastroenterologa: “Quando lo stomaco è pieno il nostro organismo attiva una sorta di circuito della sazietà, che segnala al cervello quando è il momento di smettere di mangiare. Servono però circa 20 minuti perché questi segnali producano il senso di sazietà, e se si mangia molto velocemente si corre il rischio di ingurgitare molto più cibo del necessario prima che il cervello si renda conto che è il momento di smettere.”
(Fonte: Ansa.it)

La pasticceria per cani

Gio, 11/23/2017 - 11:19

Sabato sarà inaugurata a Brescia Doggye Bag una pasticceria artigianale dedicata ai cani.
Potete comperare in Canettone o un Candoro per festeggiare Natale con il vostro alano gigante ma anche torte di compleanno farcite, macaron, cupcake.
Per carità, ognuno fa quello che vuole ma il pubblicitario che inventato lo slogan: “Un Candoro per il tuo tesoro” secondo noi andrebbe passato per le armi.
(Foto: Repubblica)

Record delle cannucce

Gio, 11/23/2017 - 11:17

Manoj Kumar Maharana, 23 anni, indiano è riuscito a infilarsi in bocca 459 cannucce in una volta. Le ha tenute in bocca per dieci minuti senza usare le mani e soprattutto senza farne cadere nemmeno una.
Il precedente record, imbattuto da otto anni era di 400 cannucce.
Allla fine Manoj si è succhiato sette litri di Coca-Cola.
(Fonte: Guinnes World Record)

Settimana europea per la riduzione dei Rifiuti

Mer, 11/22/2017 - 17:00

Si celebra questa settimana, dal 18 al 26 novembre, e quest’anno il tema scelto è “Diamo una seconda vita agli oggetti”. Che fare delle vecchie videocassette che ormai non si usano più? Facile: fantastici cappellini con i nastri, dei portaombrelli con le custodie e degli originali orecchini con le rotelle. E che dire della lampada costruita con il vecchio scolapasta o il portagioielli ricavato da una grattugia ormai inservibile?
Magari, visti alcuni risultati, qualcosina si può anche buttare …
(Fonte: Menorifiuti.org)

Paga un centesimo o ti stacchiamo la luce

Mer, 11/22/2017 - 16:57

E’ costata decisamente di più la carta e l’affrancatura dell’importo dovuto a una residente di Prata, in provincia di Pordenone che si è vista recapitare un avviso di messa in mora per la fornitura di energia elettrica. La somma richiesta in modo perentorio dall’azienda Audax energia di Vinovo è di 1 centesimo. Se la signora non paga entro il termine le verrà staccata la luce in casa.
L’azienda richiede che l’importo sia saldato con bonifico bancario e in un’unica soluzione.
Accidenti, almeno potevano fare un paio di rate.
(Fonte: Repubblica)

Un buon inizio

Mer, 11/22/2017 - 16:55

L’Itis Zanussi di Pordenone da Natale eliminerà le macchinette distributrici di cibo spazzatura. Così ha deciso il dirigente scolastico Dalla Torre. Resteranno i distributori di acqua e bevande calde. La merenda bisognerà portarsela da casa e si spera sia più salutare di patatine e merendine confezionate.
(Fonte: Messaggero Veneto)

Una sosta lunga vent’anni

Mar, 11/21/2017 - 13:06

E’ capitato a tutti di dimenticare dove avevamo parcheggiato l’auto. E la prima idea è: oddio, me l’hanno rubata. Poi ci si rende conto di avere un vecchio catorcio che nessuno vorrebbe mai e si comincia la ricerca.
Un uomo di Francoforte invece si è convinto del furto e ha smesso di cercare l’auto. Che è stata ritrovata 20 anni dopo esattamente nello stesso punto dove l’aveva lasciata.
Uomo e macchina sono decisamente invecchiati ma l’incontro è stato ugualmente emozionante.

Un nuovo Font per i dislessici

Mar, 11/21/2017 - 12:56

A inventarlo una start up italiana, la EasyReading, fondata da Federico Alfonsetti, un grafico torinese con la passione per le lettere e i caratteri.
Il nuovo font è stato affidato all’Ordine degli Psicologi che lo hanno testato su 600 bambini dislessici di quarta elementare con ottimi risultati: “Leggere con questo font equivale a un miglioramento pari a un anno di lettura - racconta Alfonsetti – perché il font è strutturato in modo da evitare lo scambio percettivo tra lettere simili per forma e l’effetto affollamento percettivo, che è quello che crea difficoltà nei dislessici”.
Gli crediamo sulla parola.
(Fonte: Repubblica)

Lo sci in Nigeria

Mar, 11/21/2017 - 12:52

Dopo la Giamaica anche la Nigeria porterà alle Olimpiadi invernali del 2018 un team femminile di bob.
E’ la prima volta che il Paese africano partecipa alla competizione e, ovviamente, facciamo il tifo per loro.
(Fonte: Ansa.it)

Happy end

Lun, 11/20/2017 - 15:47

Non sappiamo i nomi e neanche il paese d’origine, se non che sono dell’Asia meridionale, ma la storia merita comunque di essere raccontata. Si sono sposati a Polignano a Mare due ragazzi fuggiti dal loro Paese in quanto la loro storia d’amore era osteggiata dalla famiglia di lei che l’aveva già destinata a un altro uomo e minacciata di morte se non avesse obbedito.
I due innamorati sono arrivati in Italia con un visto turistico dopo aver venduto tutto quello che avevano e qui hanno avuto una bambina, hanno imparato l’italiano e lui lavora saltuariamente in attesa dello stato di rifugiato.
Meravigliose le bomboniere realizzate con le mollette per la biancheria realizzate dai richiedenti asilo di 'Convivialità delle differenze', il progetto Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) gestito dall'Arci di Bari.
Auguri!!!
(fonte: Repubblica)

Un aereo per la rinascita dei coralli

Lun, 11/20/2017 - 15:46

Al largo delle coste di Aqaba, in Giordania, è stato inabissato un aereo Lockheed C-130 Hercules. Non si è trattato di un incidente ma di un affondamento ad hoc per incrementare il turismo subacqueo della zona dove già si trovano due navi affondate al cui interno sono cresciuti bellissimi coralli.

Primo contatto?

Lun, 11/20/2017 - 15:36

Il 25 ottobre i piloti di aerei di linea che sorvolavano l’Oregon hanno osservato per oltre mezz’ora un oggetto non identificato che non veniva rilevato dai radar.
Dopo 35 anni ET ha voluto rivedere la terra.
(Fonte: Ansa.it)

Viviamo in mezzo alle allucinazioni

Ven, 11/17/2017 - 16:57

di Jacopo Fo

Perché riescono a spacciarci tante idee completamente stupide?
Non voglio avvilirvi ma una delle spiegazioni è che ci hanno detto che siamo gli esseri più intelligenti del pianeta, in realtà noi siamo solo i meno stupidi.
Tutti noi abbiamo sempre una quota scioccante di stupidità che cerchiamo di nascondere e senz’altro qualcuno in questo momento sta pensando: “Sì, ma io no, sono venuto bene e sono particolarmente intelligente”.

(..) Continua a leggere CACAO della Domenica

Il Barbarossa e la beffa di Alessandria

Ven, 11/17/2017 - 12:44

Carissimi,
questa settimana Vi presentiamo un nuovo libro di Dario Fo.
Negli ultimi anni Dario lavorava a ritmo continuo e oltre alle opere già pubblicate ne aveva in cantiere altre, praticamente già terminate che aspettavano solo i tempi editoriali per essere pubblicate.
Questa di cui oggi raccontiamo è una di quelle.
Jacopo racconta spesso che per farlo addormentare da bambino il papà gli raccontava aneddoti storici e questo in particolare gli fu narrato una sera mentre stava seduto sul bordo della vasca da bagno e guardava Dario che si faceva la barba prima di andare a teatro per lo spettacolo.
Una storia affascinante che ha permesso grandi sogni quella notte al piccolo Jacopo: la grande storia della sconfitta del Barbarossa ad opera degli Alessandrini, prima ancora della famosa Battaglia di Legnano.
Ve ne anticipiamo una parte e se volete potete trovare il libro qui. Ve lo mandiamo a casa senza spese di spedizione.

Buona lettura!
(...) Leggi CACAO del Sabato

Bella BEA

Ven, 11/17/2017 - 12:41

Riceviamo da Daniele Quattrocchi e volentierissimo pubblichiamo:
Oggi 17 novembre 2017, nella Giornata mondiale dello studente, apre ufficialmente a Bologna BEA, innovativo spazio di educazione differente pensato per ridare speranza agli adolescenti che hanno abbandonato la scuola tradizionale o per i giovani in cerca di nuove motivazioni.
L'avvio del progetto è stato possibile grazie anche alla campagna di crowdfunding su produzioni dal basso conclusa a ottobre.
Il team di lavoro è pronto ad accogliere attraverso colloqui individuali le famiglie interessate per aumentare il numero di iscrizioni e consentire il completo svolgimento delle "lezioni".
Qui l'articolo pubblicato da Italia che Cambia, uno dei partner del progetto.
Per contatti: bolognaeduaction@gmail.com  oppure 339 3434850
www.beabologna.it