Vacanze estive alla Libera Università di Alcatraz

Le Buone Notizie di Cacao

Abbonamento a feed Le Buone Notizie di Cacao
Cacaonline il sito delle buone notizie comiche. In collaborazione con Jacopo Fo
Aggiornato: 4 ore 16 min fa

EcoFuturo 2017: riassunto seconda giornata del festival

Mar, 07/25/2017 - 13:37

Nella seconda giornata del festival EcoFuturo 2017 abbiamo parlato di smart Cities, le città intelligenti, dragaggi sostenibili dei fondali marini ma anche buone pratiche delle amministrazioni pubbliche e delle associazioni.
Da non perdere l’intervista a Fabio Brescacin, fondatore di Ecor/NaturaSì e l’intervista a Michael Niederbacher che ci parla di biogas a Fukushima, sì proprio a Fukushima...
Interviste a: Andrea Micalizzi (Comune di Padova), Davide Benedetti, Ennio Rao, Fabio Brescacin, Francesco Girardi, Davide Sabbadin, Raffaele Villa, Manuela Bagatta, Michael Niederbacher.

Fermi tutti: c’è acqua sulla Luna

Mar, 07/25/2017 - 13:30

Da Repubblica.it: “Lo sostiene uno studio pubblicato dalla rivista Nature Geoscience che ha analizzato i dati relativi ai depositi vulcanici della Luna: secondo gli scienziati Shuai Li e Ralph Milliken, della Brown University di Providence, negli Usa, tali depositi conterrebbero una quantità di acqua inusualmente alta, soprattutto se confrontata con il suolo circostante.”
L’acqua sulla Luna sarebbe intrappolata in perline di vetro formatesi durante le eruzioni del magma proveniente dall'interno del satellite e potrebbero costituire una fondamentale riserva nei futuri progetti di esplorazione spaziale.

Lo Yoga con le caprette

Mar, 07/25/2017 - 13:26

E’ l’ultima frontiera del benessere psico-fisico totale: fare esercizi yoga in mezzo alle capre che vi saltano sulla schiena rilassando i nervi.
Pare che l’idea sia nata negli Stati Uniti, fra le fattorie di Thoousand Oaks, in California. Ovviamente non si chiama “yoga con le capre” ma “Goat Yoga”, molto più elegante.
Le caprette sono tenerissime.
(Fonte: IlsecoloXIX)

La Contessa del lunedì va in ferie, buone vacanze a tutti!

Lun, 07/24/2017 - 13:26

"- Ahiaiaiaiaiaiiiii…. Sig!
Sig! Ahiaiaiaiaiaiiiii…
- Contessa! Che guai?
- Oh, mio Ubaldo
son così sconfortata…
Sto diventando smemorata!
La mia cara spilla con la pietra d’ametista…
Giuro, l’avevo poggiata qui!
E non l’ho più vista…
Poi ho dimenticato il compleanno
del Barone di Pizzomanno,
di rinnovare l’abbonamento
a “Galateo e ricevimenti” di quest’anno…
- Contessa, non mi paion cose tragiche…
ma diamo subito il via a buone pratiche!
D’ora in poi dieta vichinga!
A base d’aringa.
E altro buon pesce pescato, cereali integrali
frutta e verdura, oli vegetali
niente zuccheri aggiunti e cibi industriali…
Un recente studio svedese
afferma che questa alimentazione
fa bene alla circolazione
alla memoria, alle cellule cerebrali…
- Sempre attento alla prevenzione dei miei mali…
Soprattutto della demenza senile!
Ma ti capisco… E apprezzo lo stile.
- Le racconto una storia…
Perché a volte si dispera per piccolezze
e perde il senso delle proporzioni
della forza dell’umano e delle sue bellezze.
In Cina ci sono due amici cinquantatreenni
vittime di due incidenti da alcuni decenni:
l’uno non ha più le braccia
e l’altro la vista…
- Accipicchia! Altro che il mio spillone d’ametista…
- Si son dati da fare… è sorprendente!
Per se stessi e l’ambiente:
si sono inventati un lavoro
piantando quasi diecimila alberi
con l’aiuto reciproco che vale oro:
gli occhi dell’uno e le braccia dell’altro
a compensarsi in modo scaltro.
Senza limitarsi
riescono pure ad arrampicarsi!
Non acquistano alberi nuovi
ma usano germogli, scarti di potatura
con la sola forza della natura.
Si è fatto avanti un benefattore
la comunità li sostiene…
è il circuito virtuoso che accende il motore
quando si fanno le cose per bene!"

La Contessa

In farmacia la marijuana

Lun, 07/24/2017 - 13:24

In Uruguay, non agitatevi subito. Come previsto dalla legge sul consumo di questa sostanza a scopo medico e ricreativo decisa dal governo, ora la cannabis si vende in farmacia e prevede la registrazione del cliente. 5 grammi costano 5,65 euro.
Le persone registrate sono già 5000 e lunghissime code davanti alle farmacie fanno prevedere che il numero aumenterà notevolmente.
(Fonte: Il Post)

EcoFuturo 2017: il riassunto (video) della prima giornata

Lun, 07/24/2017 - 13:14

Dal 12 al 16 luglio 2017, al Fenice Green Energy Park di Padova, si è svolta la quarta edizione del Festival EcoFuturo, dedicato alle innovazioni tecnologiche per la sostenibilità ambientale.
Le dirette su Facebook del festival (clicca qui) hanno totalizzato più di 190mila visualizzazioni, per noi un vero e proprio record!
E come sempre abbiamo conosciuto persone straordinarie, impegnate con enorme passione a diffondere prodotti ed ecotecnologie che potrebbero davvero cambiare le cose.
Ogni giorno abbiamo preparato un video riassuntivo della giornata, andato in onda sul Fatto Quotidiano Tv, uno dei principali media partner del festival.
Nella prima puntata: Jacopo Fo, Fabio Roggiolani e Michele Dotti ci introducono alla quarta edizione di EcoFuturo, poi interviste a: Andrea Grigoletto, direttore del Fenice Green Energy Park di Padova, Chiara Gallani, assessore del Comune di Padova,
Arianna Nordera che ha rivoluzionato l’azienda agricola di famiglia introducendo un impianto di biogas, Giovanni Petrini e Andrea Battiata, che ci hanno presentato un orto bioattivo che si ispira alle foreste pluviali e ai boschi. L’orto era stato costruito 10 giorni prima del festival, durante i 5 giorni dell’evento sono spuntati i fiori delle zucchine.
Giovanni Battista Girolomoni, che con la sua azienda ha riscoperto i grani antichi italiani per fare la pasta.
Giuseppe Bartolini, esperto di pirolisi, Fabio Barbato, esperto di coltura sostenibile di microalghe, Lucia Cuffaro, che a EcoFuturo ci ha presentato il suo nuovo spettacolo “Rimballati, come l’artificiale ha soffocato il naturale”.
Clicca qui per vedere il video della prima giornata di EcoFuturo 2017
Nel secondo video una diretta Facebook di ieri nella quale Jacopo Fo ci racconta come ha vissuto Ecofuturo

Il potere della creatività – Seconda parte

Ven, 07/21/2017 - 17:17

Domenica scorsa abbiamo concluso la prima parte dove Jacopo, in risposta a una domanda sul potere della creatività, parlava dell’arte come mezzo di evasione, che attraverso l’emozione suscitata, ha la caratteristica di portarci in un'altra dimensione della mente. Riprendiamo da lì…
L’arte è evasione ma anche meditazione… Lo dicono ormai numerosi studi: io posso meditare facendo teatro, ballando, correndo, perché la meditazione attraverso gli esercizi yoga è solo una delle mille possibilità.
In tutte le attività che prevedono passione ho la possibilità di ascoltare le sensazioni che quelle suscitano, e questa è una forma di meditazione. Si entra in un'altra dimensione, e possiamo anche aggiungere che è una forma di evasione che fa bene alla salute, perché lo stato mentale della razionalità (pensare, preoccuparsi ecc..) per il cervello è molto oneroso e faticoso. (...)
Continua a leggere CACAO della Domenica

TELL ME! DIMMI! DIZ-ME! DIS MOI! DIME! SAG MIR! BERÄTTA FÖR MIG! BANA SÖYLE!

Ven, 07/21/2017 - 16:26

Un progetto europeo finanziato da Erasmus+ al Nuovo Comitato il Nobel per i Disabili per l’alfabetizzazione dei migranti.

TELL ME! DIMMI! è un progetto sull’arte del raccontare che abbiamo pensato per creare metodologie utili all’alfabetizzazione degli adulti.
E quando si tratta di adulti migranti, da raccontare ce n’è tantissimo!
Il programma Erasmus+ ha deciso di finanziare una partnership strategica proposta dal Nuovo Comitato il Nobel per i Disabili e che vede coinvolti altri tre enti europei:
- l’Associazione Nuovi Linguaggi di Loreto, provider accreditato per la Formazione Professionale che da oltre vent’anni gestisce al proprio interno una Scuola di Recitazione;
- ASTA, Compagnia Teatrale portoghese che si occupa di produzione teatrale e teatro educativo,
- IFALL, associazione svedese che si occupa di rifugiati.

Sotto l’egida di Erasmus+, il progetto “TELL ME - Theatre for Education and Literacy Learning of Migrants in Europe” ha il compito di costituire linee guida metodologiche che diventino un riferimento europeo sull’utilizzo dello strumento teatrale per l’alfabetizzazione linguistica e matematica dei migranti.
Un’equipe di ricercatori transnazionale produrrà nell’arco di due anni un kit educativo che verrà messo a disposizione gratuitamente di centri per l’apprendimento, scuole e associazioni. Il kit sarà supportato da un’apposita piattaforma di e-learning e, oltre che dalle linee guida, sarà costituito da curricula diversificati per formatori e utenti finali, da materiali didattici ad hoc e da specifici tutorial video.
Tutti i materiali costituiti verranno sperimentati in tre workshop rivolti a 24 operatori europei che si terranno presso la Libera Università di Alcatraz nei prossimi mesi di ottobre e febbraio e in due corsi per migranti che avranno luogo in Portogallo e in Svezia nel 2018.
Vari eventi moltiplicatori nei tre paesi partner di cui daremo conto nei prossimi mesi serviranno a diffondere in tutta Europa le metodologie costituite. La comunicazione verrà affidata anche a un Edu-docufilm che verrà realizzato per documentare l’esperienza in progress e dar voce a ricercatori, formatori e migranti coinvolti nel progetto.

Uno degli obiettivi di TELL ME è anche quello di implementare una rete europea che connetta le esperienze di coloro che operano nell’ambito dell’apprendimento, del sociale e del teatro. È per questo motivo stiamo lavorando a un’apposita piattaforma Social che serva per dare visibilità alle organizzazioni europee impegnate nei tre ambiti e a creare nuove reti, nuove idee, nuovi progetti.

Per il momento puoi seguirci su www.tellmeproject.com, il sito del progetto, e contattarci alla mail europe@comitatonobeldisabili.it.

https://www.tellmeproject.com/?lang=it il sito in italiano

Aspettiamo il tuo contributo: TELL US!

Jacopo Fo
Nazzareno Vasapollo

Ha toccato la Regina!

Gio, 07/20/2017 - 10:53

Il governatore generale canadese David Johnston durante la visita di Elisabetta II alla Canada House di Trafalgar Square ha infranto il rigido protocollo reale prendendo la regina sotto braccio.
Non si fa, non si fa neanche per aiutare l’anzianotta a scendere gli scalini.
(Fonte: Ansa.it)

Una macchina, un pedale

Gio, 07/20/2017 - 10:49

L’idea è della Nissan che intende sperimentare il nuovo sistema di guida nella prossima auto elettrica. In pratica si tratta di utilizzare un solo pedale per frenare, accelerare o rallentare l’auto.
"Una tecnologia rivoluzionaria che cambierà radicalmente l’esperienza di guida" dicono alla casa giapponese, che prefigura l’auto a guida autonoma.
Tre pedali, due pedali, un pedale, nessun pedale!
(Fonte: Repubblica)

Un Dalit alla presidenza dell’India

Gio, 07/20/2017 - 10:45

Ram Nath Kovind è il candidato con maggiore probabilità di elezione alla presidenza dell’India. E fin qui, niente di strano se non fosse che Kovind appartiene alla casta dei Dalit, gli Intoccabili, la casta più bassa e tradizionalmente emarginata in quanto gli appartenenti sono considerati “impuri”.
(Fonte: El Periodico)

Dentiera ritrovata in mare, si cerca lo sdentato

Gio, 07/20/2017 - 09:15

In una spiaggia di Sanremo è stata ritrovata una dentiera. Una ragazza stava camminando sul bagnasciuga quando ha sentito qualcosa sotto un piede e ha raccolto una dentiera: arcata superiore. L’ha consegnata al bagnino che ha fatto un appello: venite a riprenderla!
(Font: Ansa.it)

Come si dice “pagare” in russo?

Gio, 07/20/2017 - 09:12

La Corte di arbitrato internazionale dell'Aja ha condannato la Russia a pagare danni per 5,4 milioni di euro all'Olanda, per aver sequestrato illegalmente nel settembre 2013 una nave di Greenpeace battente bandiera olandese, la Arctic Sunrise, che protestava contro una piattaforma petrolifera nell'Artico.
(Fonte: Ansa.it)

Piovono pesci

Gio, 07/20/2017 - 09:08

A La Unión, in Honduras, quando piove non scende solo acqua ma anche centinaia di pesci. E così quando il temporale è terminato gli abitanti di questa piccola area urbana poverissima raccolgono i piccoli pesci e ne fanno sontuosi banchetti.
Ci sarà senz’altro una spiegazione scientifica per la “lluvia de peces” ma intanto si ringrazia Manuel de Jesús Subirana, un missionario cattolico spagnolo attivo in Honduras nella metà dell’Ottocento, che notando l’estrema povertà della popolazione chiese a Dio di provvedere: e pochi giorni dopo ecco la prima di molte piogge miracolose.
Dio o la scienza, purché si mangi va bene tutto.
(Fonte: Il Post)

Lo stesso vestito dai 4 ai 36 mesi

Mer, 07/19/2017 - 11:30

La linea di abbigliamento per bambini Petit Pli ha introdotto una linea di vestiti che cresce insieme al bambino grazie a un sistema di pieghe. Il designer che ha ideato i vestiti si chiama Ryan Mario Yasin e assicura che gli abiti si possono espandere di ben sette taglie.
Un bel risparmio il bimbo “origami”!
(Fonte: corriere.it)

Viaggiare gratis accudendo gli animali

Mer, 07/19/2017 - 11:29

E’ una soluzione intelligente sia per chi vuole viaggiare senza spendere sia per coloro che non sanno a chi lasciare i propri animali durante le vacanze. Basta iscriversi al sito Trusted House Sitters per scoprire il mondo dei pet-lovers: ville e castelli in tutto il mondo dove soggiornare con l’unico obbligo di accudire gli animali di casa: dal pesce rosso all’ornitorinco.
(Fonte: Lifegate.it)

100 metri per 101 anni

Mer, 07/19/2017 - 11:24

Si chiama Julia Hawkins, e ha iniziato la sua carriera sportiva a 75 anni per arrivare a vincere i 100 metri in 40 secondi a 101 anni. Un tempo record per la categoria over 100.
Ora aspetta che Bolt invecchi per un duello all’ultimo respiro.
(Fonte: Repubblica)

La corsa più faticosa del mondo

Mar, 07/18/2017 - 16:24

E’ lunga solo 400 metri ma è da cardiopalma. La corsa in salita si tiene a Neustadt, in Germania. In pratica si tratta di percorrere di corsa un trampolino di salto con gli sci nel minor tempo possibile fino ad arrivare a 200 metri. Quest’anno ha vinto un corridore turco che ha impiegato 3 minuti e 30 secondi.
E’ ancora lì che ansima.
(Fonte: Ansa.it)

Rubata una bicicletta rubata

Mar, 07/18/2017 - 16:20

Le rubano la bicicletta ma Jenni Morton-Humphreys, di Bristol, non si scoraggia e mette un annuncio online su un sito di ciclisti. Si mette in contatto con il ladro e fissa un appuntamento. Durante l’incontro chiede al ladro di farle provare la bici e parte a razzo.
Proprio un ladro di biciclette.
(Fonte: Repubblica)

Ecofuturo 2017: è stata un’esperienza grandiosa, grazie a tutti!

Mar, 07/18/2017 - 16:08

Ecofuturo 2017: è stata un’esperienza grandiosa, grazie a tutti!

Qui la seconda giornata