Le Buone Notizie di Cacao

Abbonamento a feed Le Buone Notizie di Cacao
Cacaonline il sito delle buone notizie comiche. In collaborazione con Jacopo Fo
Aggiornato: 10 ore 58 min fa

La statua più alta del mondo

Gio, 09/27/2018 - 12:11

Verrà inaugurata il 31 ottobre ed è stata costruita a circa 200 chilometri a sud-est di Ahmedabad, nello stato del Gujarat, in India. Dedicata a Sardar Patel, uno dei leader del movimento indipendentista, è stata nominata la “Statua dell’Unità” ed è alta 182 metri con un piedistallo di 68.
La statua della Libertà, con i suoi 46 metri senza piedistallo, in confronto sembra uno dei sette nani.
(Fonte: Ansa.it)

Stretta della Francia sull’obsolescenza programmata

Gio, 09/27/2018 - 12:10

Dal 2020 indice di riparabilità obbligatorio sui prodotti tech
A partire dall’1 gennaio del 2020 in Francia ogni prodotto tecnologico dovrà esibire un’etichetta che riporti l’indice di riparabilità. L’obsolescenza programmata ha i giorni contati.
Tutto si può dire dei francesi tranne che non sappiano fare le rivoluzioni e che non abbiano una particolare predilezione per il mese di luglio. (…)
Continua su People For Planet

Finalmente gli IgNobel 2018!

Gio, 09/27/2018 - 12:07

Giovedì 13 settembre sono stati assegnati i premi IgNobel 2018.
E come tutti gli anni dedichiamo a questo straordinario evento un numero monografico del nostro quotidiano.
Come già sapete, l’Università di Harvard organizza ogni anno questo evento che premia gli studi scientifici “strani”, divertenti anche se di indubbio valore scientifico. Alla cerimonia al Sanders Theatre hanno partecipato più di 1000 spettatori e i vincitori hanno avuto in regalo il diploma e una banconota da 10 miliardi di dollari dello Zimbawe (valore 40 centesimi di euro).
Come tutti gli anni a fine serata il presentatore ha rassicurato la comunità scientifica con la frase: “Se non avete vinto il premio stanotte – ma soprattutto se lo avete vinto – non preoccupatevi: avrete più fortuna l’anno prossimo”.

Antropologia
Premio a uno studio della Lund University in Svezia che dimostra che l’imitazione tra esseri umani e scimpanzé è reciproca almeno per il 10%. Dopo un’analisi allo zoo gli scienziati hanno scoperto che le scimmie ci imitano e anche noi imitiamo loro. In particolare i gesti più copiati sono battere le mani, baciarsi e colpire le finestre.
Colpire le finestre?!?

Letteratura: Leggete le istruzioni
Premio IgNobel per la letteratura a uno studio della School of Design alla Queensland University of Technology, in Australia, che ha dimostrato che i soggetti maschi giovani e ben istruiti di solito non leggono i manuali operativi dei prodotti che utilizzano.
E neanche le istruzioni per montare i mobili dell’Ikea.

Nutrizionistica: non mangiate il vicino di casa, è poco nutriente.
James Cole, della University of Brighton e il suo team hanno verificato che la carne umana è meno nutriente di quella di cinghiali e castori – dieta preferita dai Paleolitici. L’umano offre 300 calorie per chilo di carne contro le 900 del cinghiale.

Economia: neutralizzate il capo carogna con il vodoo
Uno studio condotto dall’équipe di Lindie Lang, docente alla Wilfrid Laurier University dell’Ontario, in Canada, ha svelato che costruire con le proprie mani una bambola vodoo del capo, trafiggerla con spilli, bruciarla e torturarla provoca un immediato senso di sollievo e una “minore percezione di ingiustizia”. E aumenta le prestazioni cognitive.

Biologia
Citiamo la motivazione: “A Paul Becher, Peter Witzgall e colleghi, per aver dimostrato che gli esperti di vino riescono a identificare senza sbagliare, basandosi solo sull’aroma, la presenza di una singola mosca in un bicchiere di vino”.

Chimica: la saliva è meglio di Mastro Lindo
Premio all’équipe portoghese di César Viana e colleghi: in uno studio pubblicato sugli Studies in Conservationnel 1990, gli scienziati hanno dimostrato che: “la saliva è il miglior prodotto per pulire le superfici testate, soprattutto in virtù dell’azione esercitata dagli enzimi che contiene e, più banalmente, per l’azione pulente dell’acqua”.
Sì, avete ragione, questo fa un po’ schifo.

Educazione medica: una colonscopia al giorno…
Vince il premio Akira Horiuchi, del Dipartimento di gastroenterologia allo Showa Inan General Hospital di Komagane, in Giappone, che ha pubblicato sulla rivista Gastrointestinal Endoscopy le sue osservazioni sulla autocolonscopia. Meglio da seduto, afferma, che non supino e continua: “l’auto-colonscopia si è mostrata essere non solo possibile, ma anche semplice ed efficiente”.
Non provateci a casa!


Qui il video con tutta la cerimonia.

Vino, cioccolato e caffè sono in via di estinzione?

Gio, 09/27/2018 - 12:05

E non solo loro. Anche fragole, banane, miele e altri cibi potrebbero scomparire a causa dei cambiamenti climatici.
“Gli esperti (britannici) hanno recentemente stimato che il caffè potrebbe essere estinto già nel 2080 se non si interviene drasticamente” scrive Lifegate.
(...) Continua su People For Planet

La pista ciclabile di plastica riciclata

Gio, 09/27/2018 - 09:54

E’ stata inaugurata a Zwolle, in Olanda, una pista ciclabile realizzata con il 70% di plastica riciclabile. L’equivalente di 28mila bicchieri monouso per 30 metri di strada permeabile e di facile installazione vista la composizione modulare.
E’ l’economia circolare, bellezza!
(Fonte: Repubblica)

L’origine del mondo ha una faccia

Gio, 09/27/2018 - 09:53

Il famosissimo quadro di Gustave Courbet “L’origine del mondo” ha un viso e il resto del corpo. Si tratta di Constance Quéniaux, ballerina dell'Opéra. A rivelarlo è il ricercatore francese Claude Schopp.
Non era bellissima di viso, ma il resto ha fatto storia.
(Fonte: Corriere.it)

2018: Odissea nello spazio, fra satelliti zombie e sporcizia

Mer, 09/12/2018 - 10:01

“E quindi uscimmo a riveder le stelle” recita Dante uscendo dall’Inferno
Oggi forse avrebbe scritto: “e quindi uscimmo a riveder i detriti”, guastando la terzina. A rovinare lo spazio, ci pensiamo già noi.
Il numero dei corpi estranei nello spazio sta aumentando vertiginosamente. Osservando i dati forniti dalla rivista scientifica Nature (…) Continua su People For Planet

Una fetta di prosciutto d’anguria?

Mer, 09/12/2018 - 09:59

Costa 75 dollari una fetta di cocomero affumicato proposta da Will Horowitz, socio del ristorante Duck's Eatery di New York.
Pare che la preparazione della costosa delizia sia lunga e complicata: prendete un cocomero essiccatelo per cinque giorni, affumicatelo e poi saltatelo in padella. Otterrete così un cocomero affumicato da servire a fette come il prosciutto ma che prosciutto non è, con grande gioia dei maiali.
75 dollari a fetta… ma sai quante angurie ci si comprano con 75 dollari?
(Fonte: Repubblica)

Puoi tranquillamente insultare il tuo capo

Mer, 09/12/2018 - 09:56

Almeno in chat, lo ha detto la Cassazione. La questione riguardava una sentenza di condanna contro una guardia giurata di Taranto che nel gruppo Facebook del suo sindacato aveva definito in maniera colorita l'amministratore delegato della società di cui era dipendente, e che per questo era stato licenziato. In appello poi era stato dichiarato illegittimo il licenziamento e la Cassazione ha confermato la sentenza perché “I messaggi che circolano attraverso le nuove forme di comunicazione, ove inoltrati non ad una moltitudine indistinta di persone ma unicamente agli iscritti a un determinato gruppo, come appunto le chat private o chiuse, devono essere considerati alla stregua della corrispondenza privata, chiusa ed inviolabile”.
Ora è caccia alla spia.
(Fonte: La Stampa)

La fine del mondo

Mer, 09/12/2018 - 09:54

In Israele è nato un vitello rosso. E allora? direte voi giovani lettori.
E allora, secondo quanto scrive The Temple Institute, siamo prossimi alla fine del mondo perché nei testi sacri ebraici la nascita di questo animale precede la costruzione del terzo tempio e la nuova venuta del Messia. Un caos, insomma.
Non sono tutti d’accordo però perché, come dice Breaking Israel News, l'animale sarebbe stato generato impiantando embrioni di red angus in tradizionali mucche domestiche israeliane.
E allora così non vale.
(Fonte: Ansa.it)

Io vorrei il Partito dei Migranti

Mar, 09/11/2018 - 10:52

(Raniero Virgilio, fisico cibernetico, dopo Irlanda e Svezia ora vive a Berlino e lavora a Praga)
Perché migranti siamo in tanti. Quelli disperati dal Nord Africa. Ma migrante sono anche io da dieci anni. Dieci anni in cui produco, come altre centinaia di migliaia, assai più di chi non è emigrato, generando profitto per tasse che paghiamo in molti paesi diversi, pur non usufruendo dei relativi servizi. Io pago le scuole ceche anche se i miei figli non le frequentano, pago gli ospedali tedeschi in cui non vado e le strade italiane in cui non vivo.
(…) Continua su People For Planet

Sposami!

Mar, 09/11/2018 - 10:44

Un nobile inglese di 72 anni cerca moglie. La signora che darà un erede a Sir Benjamin Slade erediterà tutto il suo patrimonio.
Malgrado le premesse la ricerca non è semplice: infatti l’annuncio matrimoniale è pubblicato ormai da un anno ma ancora il baronetto è celibe.
I requisiti: la signora deve avere dai 30 ai 40 anni, essere non più alta di 1,65 centimetri e fin qui niente di straordinario, il difficile viene dopo: “Vorrei una donna intelligente, magari con capacità gestionali, perché così saprei a chi affidare le grandi responsabilità in futuro e farei un affare doppio". E anche qui si può fare ma vengono richiesti anche il porto d’armi e un brevetto di pilota di elicotteri.
E qui la selezione si fa più ardua…
(Fonte: Repubblica)

La coppia più longeva del mondo

Mar, 09/11/2018 - 10:42

E’ giapponese, Masao e Miyako Matsumoto sono sposati da più di 80 anni, hanno rispettivamente 108 e 100 anni.
Stanno insieme ma non si ricordano più perché.
(Fonte: Ansa)

Sì, ma dove?!?

Mar, 09/11/2018 - 10:40

Sia sul sito di Repubblica che su quello de La Stampa appare un video in cui si vede una balena sbucare davanti a una barca di pescatori e mangiarsi metà del branco di pesci che stava inseguendo. Il video è spettacolare ma in entrambi i siti non è specificato dove sia successo, contravvenendo così a una delle regole base del giornalismo. Qualcuno di voi ci sa dire la località in cui è accaduto questo fatto straordinario?
Video

Mobilità: Berlino è la nuova Amsterdam. Per merito di tre persone qualsiasi

Lun, 09/10/2018 - 10:09

Una lezione di vita e socialità arriva dalla Capitale tedesca.
E mostra come noi stessi potremmo essere il cambiamento che vogliamo.
La città, grazie all’impegno dei suoi abitanti, ha un nuovo e ambizioso piano per la mobilità
(...) Continua su People For Planet

Storie di ladri

Lun, 09/10/2018 - 10:07

Denver, Colorado: tenta di rapinare un punto vendita di sigarette elettroniche ma la pistola gli cade e va a finire dietro il bancone. La commessa la raccoglie e il ladro non può fare altro che scappare. E nella fuga ha rischiato di perdere pure i pantaloni.
Vedi che anche le sigarette elettroniche fanno male?
(Fonte: Tgcom24)

Street art e Arte irregolare in mostra

Lun, 09/10/2018 - 10:05

Sì, le vacanze sono finite ma se vi capita o volete prendervi ancora qualche giorno vi consigliamo di fare una visita nel paese di Diamante, in Calabria, dove 300 murales decorano i muri della cittadina. Dal 10 al 15 settembre inoltre si tiene in paese il festival OSA, Operazione Street Art,dove alcuni artisti continueranno l’opera di decoro iniziata nel 1981 dal pittore Nani Razzetti.
Se poi volete, dal 5 al 7 ottobre ad Alcatraz si terrà il III Festival Ousider Art – Arte Irregolare. Anche nelle colline umbre una bellissima mostra di artisti “irregolari”, un convegno con crediti Ecm dal titolo “Prendersi cura di sé, prendersi cura degli altri” e una mostra dell’artista più outsider di tutti, Dario Fo, accompagnata e raccontata da Mario Pirovano.
Viva l’arte di tutti!

Le smorfie dietro a Trump

Lun, 09/10/2018 - 10:04

E’ diventato virale un video dove si vede il presidente Donald Trump che fa un comizio a Billing, in Montana, e dietro di lui un ragazzo che attraverso la mimica facciale fa chiaramente capire che è in disaccordo con quanto viene detto o almeno ne è sorpreso. Identificato come Tyler Linfesty, il ragazzo è diventato una star.
Ci sono voluti alcuni minuti prima che la regia si rendesse conto di quello che stava accadendo e un’addetta dello staff del presidente raggiungesse il ragazzo chiedendogli di spostarsi.
Ma ormai il guaio era fatto.
Vedi qui il video

È morto Vincino. Panico in Paradiso

Sab, 09/08/2018 - 11:49

Era il 1976, Gad Lerner mi disse che al quotidiano Lotta Continua serviva un sostituto per Vincino che doveva andare in vacanza. Così arrivai nella sede del giornale con tipografia annessa, la porta vigilata da alcuni compagni del servizio d’ordine. C’era uno strano direttore, Enrico Deaglio, medico che di mattina prima di iniziare a fare il giornalista visitava i redattori malati, facendoli sdraiare sui tavoli e poi prescriveva medicamenti.

Vincino mi venne incontro con quel suo sorrisone, era grande e grosso e mi fu subito simpatico, spettinato con i vestiti raffazzonati, mi invitò quella sera stessa a cena. Abitava in una viuzza fetida nella zona dei Fori Imperiali, l’ingresso della palazzina era buio e sporco e io iniziai a temere di dover mangiare schifezze in un antro putrido. Vincino suonò alla porta del primo piano e quando si aprì restai a bocca spalancata vedendo una ragazza di una bellezza scioccante: Giovanna Caronia, sua moglie, che mi offrì pure una fantastica cena siciliana. Poco tempo dopo fummo chiamati a lavorare ai Quaderni del Sale da Pino Zac, il grande maestro che tornava in Italia dopo anni di fuga in Francia per una serie spaventosa di denunce per oltraggio a qualunque cosa. Fui io a trattare sui soldi con l’editore, anche per Vincino.

Continua a leggere CACAO della Domenica

Lo sciopero di Greta per il clima

Sab, 09/08/2018 - 11:21

Carissimi, questa settimana raccontiamo la storia di Greta riportando un articolo apparso sul Corriere della sera del 1 settembre.
Che sia il caso di imitarla?
Buona Lettura!

Lo sciopero di Greta per il clima
«Gli adulti sputano sul mio futuro»
Svedese, 15 anni, manifesta al Parlamento: «Torno a scuola dopo le elezioni»

Da due settimane c’è una ragazza seduta per terra davanti al Parlamento di Stoccolma. Ha 15 anni, si chiama Greta Thunberg. Ha la cerata gialla e uno zaino pieno di compiti. Legge, scrive, distribuisce volantini. Non va a scuola perché sta protestando.

(...) Continua a leggere CACAO del Sabato