Jacopo Fo: «Mia madre Franca Rame? Una pasionaria coi tacchi a spillo»

https://images2-milano.corriereobjects.it/methode_image/2021/04/13/Tempo%20Libero/Foto%20Tempo%20Libero%20-%20Trattate/005775-0021aaaa-kglg-u32501896301689sdd-656x492corriere-web-milano_MASTER.jpg?v=20210413072053

L’infanzia «alternativa»: «Per farmi addormentare mi raccontava di Ulisse, ma una sera mi parlò dei disoccupati, delle lotte operaie e della guerra in Vietnam: un trauma»

«Mia madre aveva un’energia davvero potente. Quando era in tournée mi lasciava con un vuoto incolmabile, ma quando c’era la sua presenza era totale. Cosa mi piaceva di più di lei? La sua capacità di stupire». Jacopo Fo è un fiume in piena difficile da arginare mentre parla di Franca Rame e rievoca un’infanzia fuori dal comune. «Ho avuto un’educazione molto diversa dagli altri bambini, per molti anni mi sono sentito su un altro pianeta».
Continua a leggere...