Droga!!!

www.unodc.org pubblica i dati sulla diffusione della droga. L’1% della popolazione mondiale (40 milioni di persone) fanno uso di droghe pesanti. 160 milioni fanno uso di cannabis (li hanno contati tutti? Anche i marocchini e gli afgani?). Il giro d’affari è stimato in 321 miliardi di dollari. Con un incremento nel 2004 del 7,5%. I consumatori di oppiacei sono 15,9 milioni. Recentemente si è stimato anche che il maggior produttore di oppio del mondo è diventato l’Afganistan (c’è chi parla dell’80% della produzione mondiale), mentre è crollata la produzione del Triangolo d’Oro indocinese. Non vorrei essere petulante ma l’avevamo detto ancor prima dell’invasione afgana che uno dei due obiettivi della guerra era mettere sotto il controllo della mafia Usa il traffico, facendo fuori la mafia cinese. E bravo Bush the pusher. Per la regina Elisabetta invece lo spaccio degli oppiacei non è una novità. Nel 1800 le navi di sua maestà britannica attaccarono due volte la Cina cannoneggiando le città e facendo strage di civili, per imporre il diritto di vendere oppio (l’imperatore aveva osato vietare la vendita della droga sul territorio cinese, lo spudorato!!!!).


Commenti

....le droghe si dividono in legali ed illegali..non faccio altre distinzioni personalmente a parte la divisione in base alla loro grado di assuafazione/dipendenza che danno
..credo che le droghe tutte anche quelle pesanti vadano legalizzate,controllandone la vendita pero', e facendo in modo che per il loro consumo si debba avere un patentino... per conoscerle meglio ed essere piu consapovoli di tutto cio che e' che sta dietro la droga, conoscerne le qualita', rischi e cosi via e sapendo da dove vengono pure come il paese di provenienza ..che non siano stati fatti esperimenti su animali per fare un esempio con altri prodotti come i cosmetici.

vabbe sara un luogo comune ma e' la mia opinione,

Ciao!

:)

Anche qui ho la mia da dire sui controsensi della nostra epoca.

Tanti consumatori di sostanze si dichiarano no global e contro gli armamenti ma non pensano mai che comprando tali sostanze sono tra i primi finanziatori della mafia!

Oltretutto mi risulta che anche qui la bioingegneria abbia dato il suo meglio: è vero o è una leggenda metropolitana che la cannabis sia stata manipolata?

Claudia