Siamo sionisti antisemiti? Dobbiamo cambiare la bandiera della repubblica di Alcatraz

Ci sono arrivate un paio di critiche sulla bandiera.

La questione è che alcuni ci vedono una stella di David, cioè due triangoli sovrapposti.
In realtà il simbolo rappresentato è molto più antico della nascita della cultura ebraica, si tratta di un struttura formata da triangoli che dà vita a esagoni, rombi, stelle, cubi tridimensionali e il simbolo che oggi indica la radioattività.

La stella a sei punte fu per questo un simbolo essenziale della cultura taoista in Cina, infatti contiene gruppi di 4 triangoli nei quali il triangolo centrale non esiste ma è creato dai 3 triangoli che lo circondano. Questa fu una valente rappresentazione del concetto del Tao che è la parte inesistente che anima il tutto. Semplicemente tracciando una serie di linee incrociate sula sabbia possiamo realizzare l'illusione ottica di un cubo tridimensionale o costruire un modello di relazioni numeriche sulla base 22 o 64.
Per le sue numerose valenze simboliche questo simbolo lo troviamo un po' ovunque, specie nelle culture matriarcali, insieme alla spirale. Era inoltre una rappresentazione del concetto della trinità degli stati fisici (liquido, solido e gassoso; altezza, larghezza, profondità) presso le popolazioni che furono vinte dalle migrazioni dei guerrieri patriarcali. Dalla fusione di queste culture ebbero origine le popolazioni semitiche che adottarono questo simbolo insieme alle conoscenze matematiche. Ho scelto questo simbolo perchè studio l'argomento da anni (vedi "la dimostrazione chimica dell'esistenza di Dio. La simbologia numerica delle culture primitive")
Sinceramente non ci avevo proprio pensato alla contiguità con l'iconografia sionista.
E mi sembra ridicolo poi accusarci di sionismo per l'uso di un simbolo che ha valenze ben più universali.
Se poi vogliamo restare nell'ambito della cultura ebraica identificare uno dei simboli di un popolo con un'identità politica (il sionismo) mi sembra una cavolata pazzesca. Anzi mi sembra una forma sottile di razzismo.

A questo punto la mia domanda: è che si fa? Ce ne si frega?

Oppure tocca comunque cambiare la bandiera? Mi viene anche il sospetto che magari possiamo irritare anche qualche sionista che potrebbe dirci che usurpiamo la stella di David, visto che non tutti siamo ebrei. Insomma che casino!

Dateci qualche parere, por favor!

La Bandiera della Libera Repubblica di Alcatraz
La bandiera della Libera repubblica di Alcatraz


Commenti

Potrebbe essere una lunghissima trattativa come quella su chi abbia inventato prima l'acqua calda. I simboli, e quelli che ci si aggrappano, possono provocare odiosi ed inutili mal di testa. Per me la bandiera è bella così, colorata e dinamica e divertente. Fregatene.

No perchè cambiarlo? è un simbolo molto potente, e di certo non è prerogativa dei sionisti. Basta pensare che si ritrova anche in Cina, India, Giappone e nella saga dell'Incal. Per non parlare di tutta la tradizione magica e cabalistica.

Come bandiera è davvero appropriato, non cambiare!

scusa se utilizzo questo spazio, ma forse così lo leggono anche gli altri. ti volevo consigliare un documentario in rete free download, da vedere assolutamente, almeno secondo me: LO SFIDANTE.

Dura tre ore e mezzo ma volano per chi è interessato.    http://losfidante.marenectaris.net/

ciao

Lalla

Palletta

Io direi di lasciarla così com'è, mi sembra molto bella!

Chi ci trova qualcosa da ridire dev'essere qualcuno fortemente disturbato o intollerante ,che troverebbe da ridire anche se la cambiaste 50 volte.

insomma, un piantagrane non lo si ferma di sicuro cambiando a suo piacimento, anzi!

Non si può piacere a tutto il mondo

 

Ciao!

 

Forse potresti rammentare a chi ha avanzato queste velate critiche sulla bandiera la famosa frase di A.Heistein: "Due cose sono infinite: l'universo e l'imbecillità umana. Ma sulla seconda affermazione non metterei la mano sul fuoco."

E mi fermo qui, senza palesare la mia irrazionale (lo ammetto) voglia di far fare a costoro il giro di Alcatraz .................a calci nel sedere (però con le scarpe imbottite di bambagia, per non fargli male!)

Elenco esauriente ma hai dimenticato due cose importanti: l'interconnessione dei simboli maschile/femminile e IL TEOREMA DI PASCAL!!!!!!
... altro che sionismo...

Le forme geometriche sono proprieta' e valenza universali quindi e' giusto riappropriarsene a piacimento.

e poi cio' che e' bello che bello che bello!

Laura B

Ops : é sulla prima affermazione (l'universo è infinito) che A.Heinstein non metterebbe la mano sul fuoco. Sulla seconda (L'umana imbecillità è infinita) non aveva dubbi!

... se la bandiera contiene tutti quei significati per i quali l'avete concepita in quel modo, è giusta tenerla così com'è, perché i simboli hanno un loro potere ed è giusto difenderli.

Graficamente, per come è fatta, con tutti quei colori e l'associazione con gli elementi della Natura e del mare a me non ricorda affatto la stella di David, francamente, non mi sembra proprio che ci sia il rischio.

Magari potreste attenuare i colori dello sfondo blu-celeste in modo da far risaltare meglio quelli della stella, ma è solo un consiglio.

>Se poi vogliamo restare nell'ambito della cultura ebraica identificare uno dei simboli di un popolo con >un'identità politica (il sionismo) mi sembra una cavolata pazzesca

CONCORDO

Ciao,

Ciao Jacopo, considerata l'importanza del simbolo per te, e la bellezza della bandiera nel suo insieme, propongo di tenere il simbolo, ma girandolo facendo in modo di avere le due punte ai lati in basso ed in alto, così da non dare, a prima vista, 'l'impressione di essere una stella di Davide...mantenendo tutti i significati che ha per te...

Semplice Suggerimento Stupido...;-)

Hola ;Mk

Ciao Jacopo, considerata l'importanza del simbolo per te, e la bellezza della bandiera nel suo insieme, propongo di tenere il simbolo, ma girandolo facendo in modo di avere le due punte ai lati in basso ed in alto, così da non dare, a prima vista, 'l'impressione di essere una stella di Davide...mantenendo tutti i significati che ha per te...

Semplice Suggerimento Stupido...;-)

Hola ;Mk

...tra l'altro io a colpo d'occhio la prima cosa che ci ho visto, preso dallo sfondo è una barca colorata riflessa sull'acqua che nel riflesso cambia i suoi colori....

Probabilmente i signori che criticano la tua bandiera sono un pò ignorantelli...la prossima volta che qualcuno dice qualcosa prova a chiedergli che cosa vuol dire NARA-NARAYANA...appunto il simbolo che tu hai messo nella tua bandiera...oppure chiedi che vuol dire GAMMADIOM...chiamato così dai greci antichi, non è altro che la SVASTICA o SWASTIKA o SVASTIKAH parola che deriva dal sanscrito che significa "essere fortunati" usata per migliaia di anni, praticamente in ogni civiltà...pensa che anche il moto dell'orsa maggiore ha come simbolo la croce uncinata simbolo usato nel calendario etrusco...
Insomma quello che voglio dire...ognuno usa il simbolo che vuole dandogli il significato che vuole...il tuo??? Basta venirti a trovare per capirlo, stai in paradiso...ciao

Ciao Ja, Non so ce c'è ancora l'inno della Repubblica, con modestia ti vorrei proporre un mio pezzo come inno "Alternativo" e sicuramente non usuale...il testo potrebbe piacerti...

Si intitola "Oltre a te anche il Mondo a Bisogno D'amore" la puoi ascoltare qui(mi scuso per la voce perchè la "canto" io e suono la batteria mentre "canto"...) nella descrizione del video c'è il testo!

http://www.youtube.com/watch?v=SC5Tis3gIAA

 

Con Simpatia mk

Forse è un pò fuori tempo massimo questa mia. Ci provo lo stesso.  Caro Iacopo prova a osservare la questione sotto questo punto di vista:   -  è una bandiera nel senso vero della parola o è meglio definirla un vessillo della solidità e della consistenza dei valori che contiene in se e che intende rappresentare ? 

 Mi spiego.  Le bandiere classiche per toccare l'anima della gente utilizzano non più di 3 colori  attraverso i quali (meraviglioso efetto)  si definisce il  messaggio  portante atto a suscitare e cristallizzare la coscenza collettiva. I colori sono puri poichè devono andare in risonanza con la frequenza Assoluta degli archetipi di funzione che si intende sollecitare, posizionandoli secondo una precisa sequenza ed in un determinato rapporto tra di essi. In più, non è necessario dare movimento alle forme nè ribadirvi la compresenza degli opposti (una società è composta da entrambi i sessi ) poichè l''azione del vento  produce quell'effetto di chiaroscuri  (assai più di quanto saprebbe esprimere la mano dell'uomo)  che ci parla col linguaggio Originale dello yin-yang. Inoltre sottintende la relazione che il popolo manterrà rispetto alla religione (che è presente in quasi tutte le comunità) . Così le bandiere indicano da quale precisa direzione  Dio ( Allah etc) ha impartito la Sua benedizione al popolo (dall'alto, dal piano orizzontale se è nel mondo, al centro, oppure se occorre guardare al passato e così via). Le stelle credo pongono in primis l'eminenza dell'uomo e la sua capacità di comprendere (poi seguono altri significati). Solo nella loro estrema basilarità e semplicità possono quindi scavalcare, andare oltre l'impulsiva natura dell'uomo e la sua istintività naturale per giungere direttamente alla sua anima prima ancora che alle sue budella.

Se tutto questo ha un minimo di fondamento la reazione ad esempio sul sionismo o meno potrebbe forse suggerire nella Tua bandiera una insufficiente basilarità ed essenzialità, una non totale aderenza ai soli principi dell'Origine, un parziale cedimento alle espressioni  della Tua bella ma personalissima natura e del Tuo mondo interiore. 

Sorridendo provo a dirti quali sensazioni mi derivano osservandone le forme i movimenti e i colori .   Freddo, per quella complessità delle stelle che scindono e separano tra loro i due elementi più freddi (acqua e metallo) impedendo così ad essi di esprimere la loro azione sinergica di collegamento tra "cielo e terra" nei 4 movimenti ascendente, discendente levante e ponente che complessivamente questi  6 archetipi conferiscono.   Sofferenza,  nel percepirli altresì invisibilmente sottesi allo sforzo di dover determinare e in qualche modo suggellare la particolare consistenza dell'elemento terra, stravolto nei suoi 4 archetipi costituenti espressi non già nel loro modo Originale, potenziale ed Assoluto, quanto piuttosto nelle loro singolari proprie caratteristiche energetiche com'essi erano quando Ti  hanno originato e sostenuto in vita .. Piacere per il garbo nel quale crescono i simboli del legno;   leggero disagio,  per la tonalità del loro verde (la frequenza Originale dei 4 archetipi dell'elemento legno è di un meraviglioso verde primavera).  Mal di mare per le onde (fmagari è solo che lì avete poco vento).   Uffa,  per via del fatto che l'elemento acqua è ridondante:   è già presente nella forma-energia della funzione agganciante (6° archetipo) di colore nero che dà la struttura portante della stella di Davide poi è nel nero delle strisce orizzontali poi quanta acqua, mi pare sbilanciato.  Perplessità per la luce relegata a sinistra,  Chiarezza  per l'organizzazione dei contenuti simbolici.   Sospensione,  perchè mi da l'idea (ma è solo una mia idea o sensazione) che questa Tua bandiera stia mostrando in realtà un sigillo, una chiave segreta  e che quel sigillo Tu non riesca ancora a vederlo ed a servirtene. Senza quella chiave  (sempre se c'è, eh?) si vive bene e lo stesso,   però viene meno bene la bandiera.    Un, se mi permetti, grosso rispettoso bacio e abbraccio   Tuo lettore Gilberto Fantini

Concludo brevemente la questione bandiera .  Non ho riconosciuto l'elemento fuoco. Solitamente viene richiamato o attraverso il rosso primario (è la frequenza di valore Assoluto con cui vibrano le 4 funzioni che lo manifestano) o simbolicamente con un cuore o nel suo movimento tendente alla perfezione, al ritorno degli opposti in uno stato ideale di equilibrio (il simbolo dello Yin Yang in movimento). Qui non so,  a parte quel poco di circa-rosso che riempie un paio di triangolini alla base della stella e la parte più interna del triangolo che dall'alto spezza la continuità della lucenon riesco a scorgerlo.Forse dal punto di vista cromatico non hai ritenuto che servisse,  questione di gusti. Oppure preso a simbolo dell'Amore Assoluto e della Gioia,  lo si ritiene un valore non essenziale (questo stride troppo con i sentimenti di Alcatraz che trasudano Amore da ogni parola) oppure lo si pone in subordine rispetto al ragionare e alla concretezza. Oppure più semplicemente non ci arrivo a vederli.  

Sposto la chiave di lettura sul centro della bandiera.  E' all'interno, al centro dell'unica area di calma.  Pare  essere un modo (voluto o inconscio ?) per  acquietare l'osservatore, per rilassarlo e trattenerlo e lasciarsi così un pò di spazio per taluni eccessi cromatici e forzature della forma.

 Torno alla forma a stella.  Il  suo asse è volutamente lievemente suborizzontale. Non so se vuole dare un senso di libertà, però poi questo lo assimila più a un manifesto pubblicitario che a una vera e propria bandiera di Stato.    

Voglio infine (giuro !)  osservarla nella sua forma simbolica essenziale, quella perfetta espressione dell'Essenza pura e potenziale delle doti umane.   Lo vedi come pone l'Essere-Uomo?  E' disgraziatamente ribaltato a sinistra, sembra stia cadendo e in più pare con la testa offesa da un corpo estraneo.  Per carità. Non mettetelo così, poveretto. Lo vedrei bene bello dritto con la testa eretta e magari dimensionalmente più contenuto.   Ne gioverebbe anche il peso complessivo assegnato alla concretezza, con quell'esagerato numero di triangoli per giunta molto spessi, che mi pare finiscano per tradurlo in un senso di  dura realtà e in un futuro da cui proteggersi.  Ecco forse spiegato perchè non vi è traccia del verde primavera.  Ossia proprio la frequenza che vibrando genera l'elemento legno e i suoi 4  erchetipi. Solo essi conferiscono il vero coraggio -non la stupidità maschil guerriera figlia delle paure e dei bisogni-  derivante dalle proprietà del Vuoto costruttibile e poi ancora attraverso il dono delle proprietà "concentrante" e "nutriente" fino al Grande Spirito Coraggioso; già, proprio quello che tu hai citato tempo fa a proposito dell'assistenza ai malati terminali in un povero paese dell'africa e che è poi il mirabile frutto della 21.ma funzione traslante. Dunque, se c'è così tanta roba, perchè proprio questo manca?

Se questa miaTi arriva, perdonami se esce dalle righe . L'ho scritta di corsa ed è sicuramente pesante .  Un caro abbraccio a tutti.  gilberto fantini

Questo disegno è un' opera d'arte e sarebbe un vero peccato lasciare che resti una bandiera.

Purtroppo pur essendo  di grande valore è innegabile che faccia pensare alla stella di David come oggi ad esempio la svastica fa pensare solo alla follia di Hitler piuttosto che alle culture antecedenti da cui lo stesso aveva trafugato il simbolo.

Personalmente le bandiere non mi sono mai piaciute perchè hanno sempre diviso l'umanità unendo solo alcuni uomini sotto qualche ideale comune.

Penso che oggi questo non sia più possibile.

Oggi, giorno in cui l'umanità ha consumato tutte le risorse del pianeta rinnovabili in un anno,

necessita pensare esclusivamente in termini di destino comune a tutta l'umanità e non di singoli Stati.

Non so chi potrà ritenere di avere il diritto di farlo ma all'umanità occorre un Unico Stato Mondiale e a quel punto non gli servirà più alcuna bandiera.

Comunque con ciò non intendo dire che non bisogna credere nei principi fondanti della Repubblica di Alcatraz che trovo meravigliosa al confronto con la miriade di Stati cosiddetti reali che dividono il mondo.

Un consiglio puramente grafico se comunque posso darlo è la essenzialità nella ricerca del simbolo e per questo amo molto la bandiera del Giappone che trovo bellissima nella sua semplicità e per il suo valore evocativo. Quindi il primo suggerimento che mi passa per la testa, non troppo ragionato (lascio il compito ad altri), collegandomi al discorso dell'esistenza chimica di Dio potrebbe essere  ad esempio e per analogia con la bellissima bandiera del sol levante un Cuore bianco trafitto da una  freccia (l'amore) in campo azzurro (l'acqua) o comunque qualcosa di molto semplice e soprattutto riproducibile anche facilmente da tutti coloro che da essa si sentano rappresentati, con la stessa facilità con cui era possibile tracciare nella sabbia o nella neve una falce, un martello o una croce.