I video del blog

I migliori video comici scelti su Youtube dalla nostra Redazione

Salva banche, ma lo volete dire che la legge non punisce la truffa?

In televisione sento un uomo che grida: “I responsabili di questa truffa delle banche dovranno pagare!” Gli fa eco un politico: “Sì! I colpevoli devono essere condannati!!!”

E chi potrebbe dargli torto?
Solo che né l’opinion maker né il politico dicono la verità: nessuno pagherà per i 3 miliardi della Banca Etruria e per tutti gli altri miliardi rubati da banchieri generosi con i prestiti ai loro amici. Nessuno finirà in galera. Semplicemente perché in Italia non esiste una legge che punisca veramente la truffa!

Quando mi capita di dirlo vedo sempre facce che mi guardano come se fossi impazzito. Perché questa informazione è poco conosciuta. La pena per il reato di truffa semplice è la reclusione da sei mesi ai cinque anni con una multa ridicola da 51 euro a 1.032 euro; ma con qualche attenuante ottenuta con patteggiamenti vari si va al di sotto dei 3 anni di carcere, il che evita al truffatore di finire realmente in prigione. E con qualche cavillo la condanna è al di sotto del minimo richiesto dagli accordi internazionali per ottenere l’estradizione. E il meccanismo per la restituzione dei soldi truffati è talmente farraginoso che puoi riuscire a non andare in galera senza neanche dover restituire i soldi. E questo vale per il reato di truffa e quelli connessi: manipolazione del mercato azionario (insider trading), falso in bilancio e la maggioranza dei reati fiscali. Negli Usa per gli stessi reati si può finire in galera per 8 anni, ma si arriva anche a 20.

CONTINUA SUL BLOG DEL FATTO QUOTIDIANO


Yoga Demenziale e Massaggio Thailandese, lo stage ad Alcatraz

Il ‪weekend‬ ‪‎benessere‬ che periodicamente di tiene ad ‪‎Alcatraz‬ presentato da Gisella Manganelli e Jacopo Fo. L'unione e la collaborazione tra il massaggio thailandese e lo Yoga Demenziale.


Il Teatro Fa bene a Expo 2015 di Milano

Venerdì 23 ottobre 2015 presso la CasaCorriere all'Expo di Milano abbiamo presentato il progetto "Il teatro fa bene". Oltre ai "nostri" Jacopo Fo e Iacopo Patierno, sono intervenuti Filippo Uberti di ENI Foundation e Eduardo Missoni, esperto di salute pubblica e comunitaria. Moderatore Giuseppe Sarcina, editorialista del Corriere della Sera.
Di seguito due estratti video della presentazione, da AdnKronos e da CorriereTv. Il terzo video è una ripresa integrale della presentazione.
L'evento ha avuto molto risalto sui media, qui la rassegna stampa completa.