Altre notizie dai nostri siti

Lo scrittore ha preso un brutto voto

Le Buone Notizie di Cacao - Ven, 05/11/2018 - 12:20

Il figlio di Ian McEwan doveva fare un tema su un libro del padre.
E già così è un bel casino, dice lo scrittore: “Povero ragazzo. Immaginate. Costretto a leggere un mio libro”. E infatti, Greg, il ragazzo, chiede aiuto e McEwan padre gli spiega bene tutto: trama, personaggi, senso del libro ecc. Greg fa il compito affidato ma l’insegnante non è d’accordo con l’analisi del libro e gli rifila una C, equivalente a una risicata sufficienza.
Tutto questo avvalora la tesi che non sempre chi scrive capisce quel che sta raccontando.
(Fonte: Corriere.it)

Sconto riciclo (io riciclo, tu paghi!)

Le Buone Notizie di Cacao - Ven, 05/11/2018 - 12:19

Il Ricicla Point di Flero (Brescia) è un eco-compattatore e rilascia buoni sconto in cambio di bottiglie di plastica, flaconi e lattine. Primo del genere nella provincia, è posizionato di fronte alla scuola elementare, mangia le bottiglie, e permette di risparmiare sugli acquisti in oltre 20 punti vendita del territorio aderenti all'iniziativa. La macchina offre anche la possibilità di accumulare gli sconti sulla propria tessera sanitaria, per spenderli in un secondo momento.
(Fonte Il Giornale di Brescia, segnalata da Davide Calabria, grazie!)

Leucemia: una cura innovativa salva mamma e bimbo in grembo

People For Planet - Ven, 05/11/2018 - 04:15

All’inizio del sesto mese di gravidanza una giovane futura mamma ha scoperto di avere la leucemia, ma grazie a una cura innovativa è stata salvata insieme al suo bimbo. Il piccolo è nato lo scorso 23 aprile al Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo e gode di ottima salute, così come la sua mamma che dovrà continuare le cure per assicurarsi di debellare definitivamente la malattia.

La diagnosi di leucemia

Il trattamento innovativo a cui è stata sottoposta la giovane mamma è stato impiegato per la prima volta in Italia su una donna in così precoce stato di gravidanza. E’ Renato Venezia, Direttore dell’Unità operativa semplice di Medicina Prenatale del Policlinico e docente di Ginecologia ed Ostetricia all’Università di Palermo, a raccontare l’accaduto. “La paziente è venuta alla nostra osservazione alla 23° settimana per la presenza di petecchie emorragiche cutanee agli arti inferiori, presto propagate in tutto il corpo. I valori ematochimici al ricovero evidenziavano una riduzione del numero di piastrine e del fibrinogeno. Una consulenza con i colleghi dell’ematologia ha poi permesso la diagnosi di leucemia”.

Nessuna complicanza in gravidanza

La futura mamma, continua Venezia, “ha portato avanti la gravidanza con coraggio e determinazione nonostante la diagnosi di leucemia. È stata sottoposta a stretto monitoraggio ostetrico con controlli ecografici ogni 15 giorni. La crescita fetale è andata avanti regolarmente e non sono state mai riscontrate alterazioni della conformazione morfologica del bambino. La gravidanza è andata avanti senza complicanze fino alla 35,4 settimana, epoca in cui si è deciso di procedere al taglio cesareo poiché la paziente era precesarizzata ed essendo già stata raggiunta un maturità fetale soddisfacente e una buona stima del peso fetale”. E così il 23 aprile è venuto alla luce un bambino in salute di 2,310 chili e in perfette condizioni di salute, che non ha necessitato di cure intensive neonatali.

Risultato eccezionale

Secondo Sergio Siragusa, docente di Ematologia e Direttore dell’Unità operativa di Ematologia del Policlinico di Palermo, “l’eccezionale risultato ottenuto è il risultato di una interazione ‘vera’ tra più settori specialistici, e mostra che nei nostri ospedali possiamo gestire pazienti complessi. E dimostra, soprattutto, che c’è un’ematologia che funziona; un’ematologia che non è solo quella del Policlinico di Palermo ma quella italiana”.

Nuove terapie con farmaci mirati

L’importanza di questo caso 11apre la strada a un nuovo modo di affrontare i tumori nell’ambito ematologico. “Strada che stiamo già percorrendo da alcuni anni – continua Siragusa – curando la malattia con farmaci ‘mirati al target’, e quindi non chemioterapici tradizionali (non fanno perdere i capelli, non si vomita, ecc.), che curano o ‘cronicizzano’ le neoplasie ematologiche. Stiamo trasformando patologie tumorali inguaribili e incurabili in tumori cronici, sempre più guaribili ma sicuramente decisamente curabili. E da oggi, anche per le donne gravide. Talvolta si legge nei quotidiani che le donne incinte, eroicamente, rifiutano la chemioterapia per portare avanti la gravidanza, riducendo pertanto al minimo le probabilità della loro guarigione. Nel caso della leucemia acuta promielocitica, fortunatamente, non è più così”.

 

The post Leucemia: una cura innovativa salva mamma e bimbo in grembo appeared first on PeopleForPlanet.

Categorie: Altri blog

Inchiesta sulla Caccia: incontriamo un’associazione ambientalista, il WWF

Le Buone Notizie di Cacao - Gio, 05/10/2018 - 11:44

Cosa ne pensa il WWF della possibilità di aprire la caccia selettiva per risolvere l’emergenza ungulati?
Continua su People For people

Uganda, il Paese più ospitale

Le Buone Notizie di Cacao - Gio, 05/10/2018 - 11:44

Il Paese africano accoglie un milione e 500mila profughi provenienti da Repubblica Democratica del Congo, Burundi, Somalia e Sud Sudan piazzandosi al quinto posto nella classifica dei Paesi più ospitali al mondo.
I profughi sono una vera risorsa per la comunità locale: gli aiuti vengono divisi, le infrastrutture ricostruite, l’economia ha beneficiato della presenza dei campi profughi.
Se non avete ancora detto a Salvini che la maggioranza dei lavoratori nell’agroalimentare in Italia sono migranti, come dicevamo ieri, potete approfittarne per dargli anche questa notizia.
(Fonte: Repubblica)

Cannabis agli anziani, è boom

Le Buone Notizie di Cacao - Gio, 05/10/2018 - 11:42

Negli Stati Uniti sempre più persone over 65 curano le proprie patologie con terapie a base di cannabinoidi. Un sondaggio svolto su 47mila persone ha evidenziato che l’uso della marijuana negli anziani è aumentato negli ultimi anni del 250% con costante diminuzione dei farmaci tradizionali, compresi gli oppiacei contro il dolore cronico.
D’altra parte a fare due conti, gli over 65 sono poi i ventenni sessantottini... la cannabis e i suoi effetti li conoscono bene.
(Fonte: Ansa.it)

Tutti in Slovenia

Le Buone Notizie di Cacao - Gio, 05/10/2018 - 11:39

Dove a Zalec ormai è in funzione da mesi una fontana che elargisce birra. Non è esattamente un capolavoro architettonico ma la sua funzione la svolge egregiamente.
La citta conta poco più di 20mila abitanti ma da quando ha istallato la fontana miracolosa i turisti arrivano a frotte. Poi se ne vanno un po’ instabili sulle gambe, ma tant’è, cosa non si farebbe per onorare l’arte.
(Fonte: Radiacal-bio.com)

Inchiesta sulla Caccia: incontriamo un’associazione ambientalista, il WWF

People For Planet - Gio, 05/10/2018 - 02:34

Isabella Pratesi, direttrice WWF per la conservazione, è categorica nel negare diritti alla caccia: “Secondo i dati Lipu, in Italia ogni anno 8 milioni di uccelli sono uccisi illegalmente dai bracconieri: cioè cacciatori che infrangono le regole perché è ovviamente difficile controllarli. Secondo dati del Ministero dell’Ambiente, l’80% dei bracconieri non sono altro che possessori di licenza di caccia”.
E’ possibile ammettere la caccia per limitare popolazioni fuori controllo, e pericolose per gli habitat e la restante fauna, come i cinghiali? La sua risposta gira prima intorno alla necessità di prevenire emergenze come quella attuale, ma – dato che il danno è fatto e adesso tocca gestirlo – la sua posizione è tranciante: “Non si può ammettere la caccia al cinghiale per ridurne il numero. Prevenzione a parte, è possibile risolvere questo problema dando modo agli agricoltori di catturarli, allevarli e venderli per essere poi macellati”.

Chiediamo a Isabella Pratesi: “E’ vero che è merito dei cacciatori, del loro lavoro a vantaggio del recupero degli habitat, e del conseguente ripopolamento degli ungulati, se, in Italia, è tornato il lupo?”
“Sì, è vero” risponde aggiungendo: “Ma i metodi che applicano, anche se hanno avuto risvolti in parte positivi è sbagliato, e di fatto ha portato a una crescita eccessiva dei cinghiali: loro considerano positivo unicamente avere molte prede, e per farlo non hanno solo lavorato al recupero degli habitat, hanno anche foraggiato i cinghiali e, nonostante la pratica sia fuorilegge, continuano a farlo”.

Inoltre, mi spiega, senza un reale controllo, si cacciano anche specie protette e si continuano ad usare bossoli che spargono sostanze tossiche – nello specifico piombo – che va a disperdersi nelle acque, entrando nella catena alimentare anche umana.

Per questo la caccia è ritenuta inammissibile dall’ambientalismo, anche “perché rischiosa per l’incolumità delle persone, e dal punto di vista sanitario non sicura per i metodi di macellazione eseguiti”.

INDICE INCHIESTA CACCIA

Emergenza ungulati: aprire la caccia o non aprire la caccia?

Incontriamo un cacciatore

Prossima puntata il 12 maggio 2018

The post Inchiesta sulla Caccia: incontriamo un’associazione ambientalista, il WWF appeared first on PeopleForPlanet.

Categorie: Altri blog

Le ricette di Angela Labellarte: fagottini di patate ed erbe aromatiche

People For Planet - Gio, 05/10/2018 - 02:20

Ingredienti per 20 fagottini

Per l’impasto:
Farina 350 gr.
Olio Extra Vergine d’Oliva 50 gr.
Vino bianco 100 gr.
Acqua 100 gr.
Sale q.b.

Per il ripieno:
Patate 500 gr.
Un mazzetto di erbe aromatiche (salvia, rosmarino, dragoncello, maggiorana)
Olio q.b.
Sale q.b.

Preparazione

Preparate un impasto morbido ed elastico con farina, sale, vino, acqua e olio e lasciatelo riposare per 30 minuti. Intanto cuocete le patate a vapore, schiacciatele con una forchetta e aggiungere sale, erbe aromatiche e un filo di olio EVO. Con l’impasto formate dei dischetti di 10 cm di diametro, disponete su ciascuno un po’ di ripieno e chiudeteli a mezzaluna aiutandovi con una forchetta. Cuocete i fagottini su un testo caldo, a fiamma bassa, girandoli di tanto in tanto sino a completa doratura. Il testo è la padella romagnola che si usa per cuocere le piadine.

N.B. Se non si ha a disposizione un testo si può utilizzare una padella antiaderente. Il mix di erbe aromatiche può essere variato a seconda delle preferenze, scegliete gli aromi che più vi piacciono!

The post Le ricette di Angela Labellarte: fagottini di patate ed erbe aromatiche appeared first on PeopleForPlanet.

Categorie: Altri blog

Ripartiamo dal basso

Le Buone Notizie di Cacao - Mer, 05/09/2018 - 11:33

Allora senza banca si può? In alcuni casi sì!
Basta navigare su Italian Crowdfounding, sito di informazione sul mondo del crowdfounding o comunque sul web per rendersi conto che il fenomeno è in pieno sviluppo. Letteralmente si tratta di un modo per reperire finanziamenti tramite la gente (crowd, folla in inglese), una sorta di campagna di raccolta fondi che parte dal basso.
Continua su People For Planet

Solidarietà al Tappeto di Iqbal

Le Buone Notizie di Cacao - Mer, 05/09/2018 - 11:32

Alcuni giorni fa è stato derubato e devastato il centro per minori “Il Punto Luce di Barra“, a Napoli, sede anche del Tappeto di Iqbal, che ben conosciamo.
Continua su People For Planet

Cos’è la desertificazione e come combatterla (Video)

Le Buone Notizie di Cacao - Mer, 05/09/2018 - 11:30

Sapevate che il problema della desertificazione colpisce anche l’Italia? Sapevate che esiste una desertificazione culturale che porta a una desertificazione fisica? People For Planet ha intervistato quello che probabilmente è uno dei maggiori esperti mondiali di acqua e lotta alla desertificazione, Pietro Laureano, architetto e urbanista, consulente Unesco per gli ecosistemi in pericolo.
Continua su People For Planet

L’uomo più forte del mondo

Le Buone Notizie di Cacao - Mer, 05/09/2018 - 11:29

E’ Hafthor Björnsson, 29enne islandese, che si è aggiudicato il titolo a Manila, nelle Filippine. Björnsson è noto anche per aver partecipato alla serie tv “Il Trono di Spade” interpretando il ruolo de “La Montagna”. 
Appunto.
(Fonte: Ansa)

La stampante 3D per curare le ferite sulla pelle

Le Buone Notizie di Cacao - Mer, 05/09/2018 - 11:28

E’ stata approntata da un team di ricercatori dell’università di Toronto una stampante in 3D in grado di stampare fogli di tessuto costituiti da un biomateriale a base di proteine come il collagene e la fibrina. Il tutto in due minuti.
Le applicazioni di questi fogli su persone ustionate o ferite che hanno bisogno di un innesto cutaneo sarebbero risolutive.
(Fonte: Wired)

L’agricoltura grazie agli immigrati

Le Buone Notizie di Cacao - Mer, 05/09/2018 - 11:27

Uno studio della Unione Italiana dei Lavoratori agroalimentari (Uila) rileva che il settore deve gran parte della sua esistenza al lavoro dei migranti. Nelle piantagioni il 36% del personale arriva dall’estero e la percentuale sale al 57% nelle regioni del nord Italia.
Senza questi operai sarebbe difficile la raccolta delle mele in Trentino, la vendemmia in Piemonte e la raccolta del mais nel mantovano.
Qualcuno avvisi Salvini.
(Fonte: Repubblica)

Cos’è la desertificazione e come combatterla

People For Planet - Mer, 05/09/2018 - 04:23
flowplayer.conf.analytics = "UA-11693000-17"; flowplayer.conf.container = "#player_104"; p = flowplayer(flowplayer.conf.container, { splash: 'https://cdn.peopleforplanet.it/v/video/104/output/thumb.jpg', aspectRatio: "16:9", key: '$995340359991288', clip: { sources: [ { type: 'application/x-mpegurl', src: 'https://cdn.peopleforplanet.it/v/video/104/output/acqua-deserto-laureano.mp4_master.m3u8' }, { type: 'video/mp4', src: 'https://cdn.peopleforplanet.it/v/video/104/acqua-deserto-laureano.mp4' } ] } })

The post Cos’è la desertificazione e come combatterla appeared first on PeopleForPlanet.

Categorie: Altri blog