L’attività cerebrale del salmone morto

Nel 2012 Craig Bennett, psicologo dell’Università della California, Santa Barbara, e colleghi vincono il Premio “Ig-Nobel” in Neuroscienze per uno studio sulle attività cerebrali di un salmone morto rilevate tramite una Risonanza Magnetica Funzionale (fMRI).
Ai salmoni sono state sottoposte fotografie di esseri umani in situazioni ad alto tasso emotivo e la risonanza ha rivelato risposte diverse dell’attività cerebrale con il variare delle foto.
Miracolo? (...) Continua a leggere e guarda l’intervista di Jacopo Fo

(..) Continua a leggere CACAO di oggi.