Le buone notizie di CaCaO

tratte dalla newsletter Cacao Il quotidiano delle buone notizie comiche

Sono musulmano, ti fidi ad abbracciarmi?

Baktash Noori, detto Bako è un giovane youtuber inglese e abita a Manchester. E’ musulmano e nel fine settimana successivo agli attacchi si è posizionato nel centro della città, con le braccia aperte, bendato e con un cartello “Sono musulmano, io mi fido di te, tu ti fidi abbastanza da darmi un abbraccio?”
E si sono fidati in molti.
VIDEO

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Un videogame per salvare le tartarughe

Il corvo imperiale è il peggior nemico delle tartarughe del deserto californiano, così vorace da minacciarne l’estinzione.
E allora il biologo Tim Shields ha deciso di correre ai ripari senza nuocere agli uccelli. Le soluzioni sono varie e tutte creative: ha costruito con una stampante 3D gusci di tartaruga perfetti che se beccati emettono uno spruzzo di concentrato di uva irritanti per i corvi.
Non contento ha inventato anche una piccola macchina radiocomandata che emette un raggio laser che scaccia i predatori e che può essere telecomandata anche a distanza. Intende farne un videogame.
Da Abbiategrasso potremo salvare le tartarughe in California. Figo!
(Fonte: Repubblica)

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Formidabili quegli anni?

Carissimi,
in Redazione stiamo preparando i materiali per le prossime puntate di “Dario Fo e Franca Rame: la nostra storia”, che andranno in onda probabilmente a luglio.
In queste puntate si parla degli ‘70, e ci arrivano tutte le interviste ai protagonisti di quegli anni, noi le scalettiamo e le rimandiamo a chi si occupa del montaggio.
Per me, giovane 59enne è come fare un tuffo nel passato. Erano gli anni in cui ero una studentessa che faceva politica con passione e che viveva a Padova, città dalle mille contraddizioni dove convivevano i fascisti della Rosa dei Venti e Toni Negri e l’autonomia.
Un gran casino.
Anni dopo uscì un libro di Mario Capanna che si intitolava: Formidabili quegli anni. In questi giorni a ripercorrere quei tempi mi chiedo davvero se fossero stati anni formidabili e per alcuni versi senz’altro: il femminismo, la rivoluzione culturale… senz’altro erano anni vivi e intensi ma erano anche anni difficili, pericolosi e cattivi.
Nel 1972 Dario e Franca mettevano in scena “Pum, Pum! Chi è? La polizia!” uno spettacolo che raccontava, dopo Morte Accidentale di anarchico proprio quel periodo, e in una vecchia edizione della Bertani ho ritrovato anche il testo del prologo, quando Dario usciva da solo nel proscenio e raccontava quello che stava avvenendo e presentava lo spettacolo.
Ve lo riportiamo, con il linguaggio di allora duro e implacabile e con la satira di Dario che ci faceva ridere mentre ci si attorcigliava lo stomaco… (…)

CONTINUA A LEGGERE CACAO del Sabato


Social Zero, una settimana senza smartphone

E’ quanto hanno sperimentato due classi di un istituto superiore di Prato. L’iniziativa è del prof di economia aziendale Contento che ha sfidato gli studenti della seconda e della terza a vivere una settimana senza smartphone e soprattutto senza social.
Il momento più duro è stato il primo giorno ma poi gli studenti hanno scoperto un mondo al di fuori di Facebook e Instagram, tanto che una studentessa ha detto al prof “Se lo tenga pure il mio telefono”.
Forse ha scoperto quanto è divertente essere irrintracciabile.
(Fonte: Corriere.it)

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Record di longevità per un impianto fotovoltaico: 35 anni e ancora funziona!

Nel maggio del 1982, 35 anni fa, sul tetto di quella che oggi è la Scuola universitaria della Svizzera italiana (SUPSI), a Canobbio, Canton Ticino, veniva installato un impianto fotovoltaico da 10 kilowatt. Fu il primo impianto solare d’Europa connesso alla rete elettrica.
“Da allora, - spiega SwissSolar - l’impianto è rimasto sempre in servizio senza interruzioni e ancora oggi funziona bene. Questa esperienza pratica ha un impatto significativo sull’economicità degli impianti fotovoltaici: l’investimento iniziale può essere ammortizzato su oltre 30 anni, e con bassi costi di manutenzione.”
La diminuzione della resa dei pannelli è di circa lo 0,5% annuo.
(Fonte: TicinoNews.ch)
VIDEO

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Lego 100% rinnovabile

Grazie a un nuovo parco eolico marino inaugurato lo scorso anno nel Regno Unito (al largo di Liverpool) e di cui detiene il 25%, la Lego produce più energia da fonti rinnovabili di quella consumata non soltanto dalle strutture produttive, ma anche da uffici e negozi.
Così Lego raggiunge il 100% di rinnovabili con tre anni di anticipo rispetto al programmato 2020.
Per festeggiare l’evento Lego ha costruito una turbina eolica con i mattoncini.
(Fonte: Greenstyle.it)

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI