La vergogna ci aiuta a sopravvivere

E’ quanto afferma un gruppo di ricercatori di Santa Barbara (California), in uno studio pubblicato su Pnas, secondo il quale la vergogna è una strategia di difesa che fa parte del nostro corredo biologico e ha avuto un ruolo importante nell’evoluzione umana.
In tempi antichi i nostri antenati vivevano in piccoli gruppi e perderne la stima era gravissimo: ecco quindi che prima compiere ogni azione diventava essenziale valutarne i costi/benefici. Se quella stessa azione significava ricevere un giudizio negativo si poteva essere emarginati e quindi la vergogna esercitava una funzione essenziale aiutando a prevedere le conseguenze delle scelte.
"La vergogna funziona come il dolore, che serve a prevenire ulteriori danni al nostro organismo - spiega Daniel Sznycer, capo del progetto - Nello stesso modo la funzione della vergogna è quella di difendere le nostre relazioni sociali, prevenendo rotture, o di spingerci a recuperare rapporti, quando li incriniamo".

(...) Continua a leggere CACAO