L'eroe di Melissano

Il sindaco di questo piccolo comune del Salento, in provincia di Lecce, promuove il maresciallo della polizia municipale a sottotenente per meriti maturati sul campo ma questi rifiuta il riconoscimento denunciando la presunta esistenza di illeciti nella riscossione delle multe.
In una lettera allo stesso sindaco, il vigile Daniele Scozzi scrive: “Del grado di sottotenente  si fregia personale del comando di polizia municipale che ha presumibilmente violato piu' volte il codice penale nell’ambito del servizio inerente le riscossioni e registrazioni di verbali al codice della strada. Per cui l’assegnazione di tale grado simbolico lo ritengo per certi versi offensivo della mia immagine, costruita con dedizione ed attaccamento al dovere e basata sulla tutela della legalita'”.
I verbali d'infrazione relativi al periodo 2004/2008 sono gia' al vaglio dell'autorita' giudiziaria.
Il maresciallo Scozzi e' stato invece degradato a semaforo.
(Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno, segnalata da Claudio)