Meno riunioni, più efficienza

Una riunione, un aperitivo di lavoro, un meeting, ma quando si lavora?
Una ricerca della Ohio State University, pubblicata sulle pagine del Journal of Consumer Research ha evidenziato che quando abbiamo un impegno in programma ci sembra di avere meno tempo a disposizione e rimandiamo i progetti importanti dedicandoci ad attività meno produttive. Il problema nasce dalla “percezione soggettiva del tempo”. Quando abbiamo un impegno sembra che scorra più velocemente.
Quindi la soluzione è raggruppare riunioni e appuntamenti in una sola fase della giornata, così da avere poi più ore libere da dedicare al lavoro effettivo.
O ad andare al mare, decidete voi…
(Fonte: Repubblica.it)

(...) Continua a leggere CACAO di oggi