Cacao Il quotidiano delle buone notizie comiche del 2005/09/13

Martedi' 13 settembre 2005

Notevole, come sempre, la Marcia della Pace Perugia - Assisi di domenica. Quest'anno poi, oltre agli slogan contro la guerra e ai cartelloni contro Bush e tutti i politici guerrafondai, si e' aggiunto un nuovo messaggio: "Stop alla poverta'" (entro il 2015 come vorrebbe la Dichiarazione del Millennio).
Mi piace pensare che si tratti di una svolta storica. In quella parte di Africa povera che ho potuto vedere con i miei occhi ci sono strade da costruire, pozzi per estrarre l'acqua da installare, ospedali, ambulatori e scuole da edificare. C'e' da fare scolarizzazione, formazione al lavoro, educazione all'ambiente.
Combattendo la poverta' i bambini non saranno piu' costretti a diventare soldati, combattendo la poverta' si apre la strada alle democrazie. Combattendo la poverta' le risorse del pianeta si potranno ridistribuire in modo piu' equo e sparira' l'aberrante situazione in cui 500 persone sono piu' ricche, molto piu' ricche, di 460 milioni di altre persone.
Da oggi nel balcone di casa mia c'e' una nuova bandiera bianca con scritto in rosso "Stop alla poverta'". Prepariamone una tutti ed esponiamola. E' poi fondamentale buttare via le Nike, informarsi dov'e' il negozio di prodotti equo e solidali piu' vicino e magari fare volontariato in una qualche organizzazione o associazione. In Italia sono in corso centinaia di progetti, tra cui uno molto ambizioso in Burkina Faso (www.centroghelawe.org).
La Marcia per la Pace continua...
A questo proposito, la prossima edizione non si dovrebbe piu' chiamare marcia, troppo militare. Non e' meglio una "Blanda camminata per la Pace"?
(Leggendo il messaggio inviato da Ciampi alla Marcia della Pace, clicca qui , mi rendo conto che abbiamo detto le stesse cose, forse posso diventare Presidente della Repubblica...)

Segnalazione
Ci scrive Laura Malucelli:

Indipendentemente dalla posizione politica, è importante che la democrazia non sia dettata solo dai partiti, sarebbe un controsenso. Il pluralismo è la possibilità per volti nuovi di emergere, presentarsi. Poi spetta al popolo decidere.
Ivan Scalfarotto ha ancora un solo giorno per essere l'outsider della sinistra, poi a ognuno giudicare, se questa è democrazia.

"Siamo vicinissimi al traguardo. Manca un ultimo sforzo: raggiungere non soltanto le diecimila firme complessive ma soprattutto raggiungere quota 1000 in Veneto, Marche e Friuli Venezia Giulia e quota 500 in Umbria.
Per questa ragione chiedo un ultimo sforzo a tutti su queste quattro regioni: il risultato è a portata di mano, non facciamocelo sfuggire."

Per aiutare Ivan è necessario scaricare l'apposito modulo (http://www.ivanscalfarotto.info/file/raccolta.pdf , modulo per 8 firme, da stampare fronte-retro su un foglio normale)
Firmate e fate firmare, non c’è bisogno di riempirlo tutto. Ma sarebbe meglio averne almeno 4 o 5 a foglio.
Inviate il tutto, con corriere o posta prioritaria assicurata a:

Ivan Scalfarotto
Viale Carlo Felice 37/39
00185 Roma

Ricordate: tutto ciò che arriverà dopo il 14 settembre non sarà più utilizzabile!
All’autentica ci pensiamo noi!

[CACAO BUONE NOTIZIE COMICHE]

De Panne, Belgio: vede, col binocolo, due persone agitarsi in mare e chiama i soccorsi. Intervengono un elicottero della Sea King Rescue e una barca della polizia locale. I due pero' non stavano annegando, stavano facendo l'amore. Da cosa se ne sono accorti? Lei e' stata ripescata che indossava il costume di lui, il quale era completamente nudo.
Sequestrato il binocolo.
(Fonte: Ananova)

E' Maurizio Ciocca, di Cividale del Friuli, il nuovo campione italiano di mangiatori di peperoncino. Il concorso si e' tenuto a Diamante, nel cosentino. Ciocca e' riuscito a mangiare 555 grammi di peperoncino e quando smettera' di correre gli daranno il premio.

Hassloch, Germania: non riuscivano ad avere un bambino, poi, nove mesi fa l'idea: fare l'amore e poi andare sulle montagne russe di un parco divertimenti.
Qualche giorno fa e' nato un bimbo, che gode di ottima salute. Si chiama 4G.
(Fonte: Tiscali News)

In un villaggio della Thailandia, Huay Nam Rak, 10 persone hanno dichiarato di aver visto un alieno. Alto 70 cm e con la testa grossa che ha venduto loro delle sostanze allucinogene.
(Fonte: ananova)

San Vito dei Normanni (Brindisi): "prendono in prestito" 40 sedie da esterno al Comune per metterle nel loro bar. Denunciati. Il Comune aveva fatto marchiare tutte le sedie con una 'C'.
Ecco cosa significava quella lettera...
(Fonte: Il Corriere del Mezzogiorno - News2000)

[CACAO ALTRE BUONE NOTIZIE]

Conto Energia
Il 28 luglio 2005 e' stato approvato il decreto legge sull'incentivazione del fotovoltaico in Italia, noto come Conto Energia. Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 181 del 5 agosto stabilisce che l'energia fotovoltaica prodotta, anche da privati, potra' essere venduta all'Enel (o altro fornitore di energia). Ogni chilowattora prodotto viene pagato 45 centesimi di euro, per vent'anni (oggi un kWh costa 0,18 euro).
Per capire meglio di cosa si tratta vi segnaliamo, tra i tanti, alcuni link:
http://www.lifegate.it/ambiente/articolo.php?id_articolo=2037&parte=1 (10 domande e risposte sul conto energia, di cosa si tratta, come funzione, quanto conviene)
http://www.beppegrillo.it/archives/2005/08/energia_pulita.html e http://www.beppegrillo.it/archives/2005/09/energia_pulita_1.html (dal blog di Beppe Grillo, nel secondo link una serie di domande e risposte con un esperto)
http://www.studiofauri.com/ (dove si trova testo completo del Decreto legge 28 luglio 2005).

Dal Sana di Bologna arrivano alcuni dati aggiornati sul biologico in Italia. Siamo il terzo produttore mondiale dopo Australia e Argentina, con circa un milione di ettari, pari al 6,9% della Sau (superficie agricola utilizzata).
In tutto nel mondo sono 26.500.000 (dati 2004) gli ettari coltivati a biologico in 110 nazioni. Un aumento del 7,6% rispetto all'anno precedente.
(Fonte: greenplanet)

Ridistribuire la terra
In Venezuela l' "Instituto Nacional de Tierras" (Inti) sta espropriando terreni da alcuni latifondi (sono sotto esame 317 proprieta' fondiarie, circa tre milioni di ettari), per darli in concessione a cooperative di contadini Senza Terra. Lo scopo dell'iniziativa e' aumentare la produzione agricola nazionale e creare nuovi posti di lavoro. Oggi il Venezuela, nonostante possieda immensi appezzamenti di terreni, importa il 70% delle derrate che consuma.

Chiuso uno stabilimento Coca Cola
Succede in India dove il Kerala state pollution control board (Comitato di controllo sull'inquinamento dello Stato del Kerala) ha ordinato alla multinazionale di "fermare la produzione di ogni genere di prodotto con effetto immediato" nell'impianto di imbottigliamento di Plachimada, nell'India meridionale.
La Coca Cola e' accusata di aver inquinato le falde acquifere con i materiali di scarto, contenenti, sembra, ingenti quantitativi di cadmio.
L'Azienda non avrebbe inoltre adempiuto a due provvedimenti precedenti che la obbligavano all'installazione di un impianto per il trattamento delle scorie e dei liquidi di scarto e alla costruzione di un pozzo d'acqua potabile per le comunita' danneggiate dal sovrasfruttamento delle falde.
In India la multinazionale e' bersagliata da almeno 4 comunita', migliaia di persone. Cominciano a nascere le prime zone Coca Cola Free.
(Fonte: lanuovaecologia)

[CACAO MIELE]

No parto, no party
In America e in particolare a Chicago sembra stia andando molto di moda la festicciola con amici in sala parto (quella in cui arrivano i bambini). Un nuovo ospedale in fase di completamento avrebbe addirittura dotato tutte le sale parto di sezioni per gli spettatori, con tanto di vista dall'alto, posti a sedere e venditore di hot dog.
(Fonte: ansa)

[CACAO SCIENZA E TECNICA]

I primi cocktail di bevande della storia sarebbero nati in Mesopotamia cinquemila anni fa. E' quanto sostiene Patrick McGovern, uno dei massimi esperti mondiali di chimica applicata. Amavano mischiare vino, birra, miele e succo di mele: il cocktail si chiamava Macedonia Mix e nelle discoteche costava 15 euro.
(Fonte: ansa)

Sinestesia e musica
Chi suona uno strumento musicale ha forse sperimentato una volta la sensazione di percepire la musica anche come un sapore, oltre che un semplice suono.
Secondo il neuroscienziato Lutz Jäncke dell'Universita' di Zurigo, autore di un articolo pubblicato sulla rivista "Nature", alcuni musicisti nel corso delle loro performance riescono a sfruttare la sinestesia, cioe' la possibilita' da parte del cervello di mescolare le sensazioni che provengono da due o piu' organi di senso diversi. Un pianista potrebbe, ad esempio, riconoscere una nota alta o bassa percependo un determinato sapore in bocca.
Che cosa cambiera' nel mondo delle neuroscienze dopo questa scoperta?
Se lo sara' chiesto anche Jäncke il quale risponde "E' una domanda da un milione di dollari".
Qualcuno ha degli spiccioli?
(Fonte: Ecplanet)

La Redazione: Simone Canova, Jacopo Fo, Gabriella Canova, Maria Cristina Dalbosco