Cacao Il quotidiano delle buone notizie comiche del 23/09/2005

Venerdi' 23 settembre 2005

Romania: il Parlamento fa acqua, i deputati aprono gli ombrelli in aula. Quando fuori piove, il tetto del Parlamento comincia a gocciolare e si devono interrompere le sedute. In segno di protesta, e di protezione, hanno deciso di aprire gli ombrelli. Gli elettori sono rimasti di stucco impermeabilizzante.

Risparmio energetico e migrazioni
In autunno e nella prossima primavera la citta' di New York, di notte, spegnera' le luci nei grattacieli oltre il 40.mo piano. Questo per lasciare la strada delle migrazioni degli uccelli libera da inquinamento luminoso. La misura permettera' anche un notevole risparmio energetico ed economico.
A causa delle luci accecanti si calcola che dal 1997 piu' di 4000 uccelli migratori siano andati a sbattere contro i grattacieli.
Pazienza per chi cadra' dalle scale.

In questo periodo in Giappone si celebra la Giornata del cielo, ricordo del primo volo commerciale nipponico nel 1952.
Ogni zona festeggia l'evento nei modi piu' disparati e quest'anno il premio originalita' va certamente a 200 alunni delle scuole elementari di Tokyo che hanno tirato con la fune un Boeing 777 (74 metri di lunghezza). Cosa non si fa per saltare scuola!
(Fonte: Corriere.it)

Le Nonne argentine di Plaza de Majo hanno annunciato di aver ritrovato un desaparecido rapito nel 1977 durante la dittatura (1976-1983). Il ragazzo, Leonardo, ha accettato spontaneamente di sottoporsi all'esame del DNA da cui e' potuta venir fuori tutta la sua storia. I veri genitori di Leonardo furono incarcerati e fatti sparire nel 1977. La madre rimase in carcere fino a 5 giorni dopo il parto, poi le fecero firmare un foglio in bianco e il bambino venne affidato, come spesso accadeva, a una famiglia vicina al regime militare. Dopo 28 anni Leonardo (la vera madre lo aveva chiamato Lorenzo) ha potuto riprendere il suo vero cognome.
(Fonte: Misna.org)

Shock post trauma
Dove ci sono conflitti e guerriglie lo shock post trauma e' forse fra le malattie piu' diffuse. Porta depressione, ansia, paura, isteria, fino al suicidio.
In India, nella regione del Kashmir dove sono in corso combattimenti da quasi 20 anni (contro il Pakistan), Medici Senza Frontiere ha creato un ospedale psichiatrico che utilizza la pittura, o meglio l'arte, come terapia riabilitativa. Spiega il dottor Arshad Hussain "La terapia artistica ha due scopi: aiutare le persone a rilassarsi e superare i traumi, e seguire i progressi nel recupero delle facolta' mentali attraverso l'evoluzione delle loro opere".
Se nel 1989 i pazienti in cura presso l'Ospedale per le malattie psichiatriche di Srinagar erano tra i 20 e i 30 oggi sono 150-200 al giorno.

CACAO FERRAMENTA
Catene di S. Antonio e bufale

Da qualche tempo in rete sta girando una nuova leggenda metropolitana: chiamando lo 08 col proprio cellulare si puo' scoprire se si e' intercettati dalle autorita'.
E' una bufala, almeno secondo quanto riporta il Corriere.it.
Alcuni modelli di telefonino consentono effettivamente un contatto diretto con i carabinieri digitando la sequenza 08, ma le intercettazioni non c'entrano proprio nulla, si tratta di un numero di emergenza che collega il telefonino con il Pronto Intervento. Ne sarebbero dotati pochi modelli e ormai obsoleti.
(Fonte: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/09_Settembre/20/zeroott...)

CACAO SALTO IN LUNGO
Notizie di sport

Per la prima volta nella secolare storia dello sport, un europeo, Kaloyan Mahlyanov Stefanov, bulgaro di 22 anni, dopo 11 vittorie di fila (e 0 sconfitte) potrebbe diventare il campione del mondo di Sumo, titolo che e' sempre stato dei giapponesi.
Stefanov, in arte Kotooshu, e' alto piu' di due metri, pesa 146 kg e sembra che da piccolo sia caduto nel pentolone della pozione magica.
(Fonte: Repubblica)

CACAO ETCIU' SALUTE

Per la prima volta, e con successo, all'universita' di Miami un team di medici e ricercatori italiani ha trapiantato su una donna diabetica cellule staminali prelevate dal midollo osseo mischiate a cellule del pancreas (e una spruzzata di zucchero a velo). L'intervento e' avvenuto due mesi fa e ora i parametri biologici della donna sono ottimi. Inoltre si e' liberata dalla dipendenza da insulina.
(Fonte: Ansa)

LE GRANDI VERITA' DI CACAO

"Casa dolce casa" (di Alessandro Bergonzoni) non e' il nome di un negozio di arredamento pasticceria arredamento. Lo hanno scoperto alcuni esperti di Feng shui.

La Redazione: Simone Canova, Jacopo Fo, Gabriella Canova, Maria Cristina Dalbosco