Giustizia in polvere

Finalmente sette produttori italiani di latte in polvere sono stati condannati per i prezzi del latte artificiale in Italia . Hanno violato le leggi sulla concorrenza, accordandosi sui prezzi dei loro prodotti, in termini tecnici si chiama fare "cartello" e il risultato e' che nel nostro paese il latte artificiale costava fino al 300% in piu' che nel resto d'Europa.
Per questo l'Antitrust ha condannato le sette aziende a pagare poco meno di 10 milioni di euro di multa. I nomi coinvolti sono: Heinz Italia (279 mila euro), Plada (3,022 milioni di euro), Nestle' Italia (3,3 milioni di euro), Nutricia (629 mila euro), Milupa (938 mila euro), Humana Italia (1,377 milioni di euro) e Milte Italia (198 mila euro).


Commenti

Questa la farò leggere al pediatra che segue i miei figli che ha sempre denigrato il latte della COOP consigliandomi quelli di cui sopra...
Scusate la mia ignoranza ma.... a chi vanno i soldi della multa?