CORRETTA 25 novembre 2005: Giornata mondiale del Non-Acquisto.

Nella precedente versione del messaggio riportavamo una data errata, il 26 novembre.
La giornata del non acquisto è invece il 25.


Nate nel 1992, le giornate del Non Acquisto
sono state ispirate da una ormai celebre frase di padre Alex Zanotelli, missionario comboniano: "Votate ogni volta che fate la spesa, ogni volta che schiacciate il telecomando, ogni volta che andate in banca sono voti che date al sistema".
Il "Buy Nothing Day" consiste nel non comprare assolutamente nulla per 24 ore, facendo "assaggiare" al sistema capitalistico il potere dei consumatori.
Secondo alcuni non e' un sistema di protesta efficace, perche', per essere incisivo, richiede la partecipazione di milioni e milioni di persone.
Se e' vero che votiamo ogni volta che facciamo la spesa, possiamo decidere di votare quotidianamente con responsabilita', scegliendo, ad esempio, il commercio equo e solidale, i prodotti a impatto zero, le specialita' locali (piu' ecologiche dei prodotti che percorrono centinaia di km).
Il boicottaggio delle multinazionali e le giornate del non-acquisto sono purtroppo strumenti di pace molto lenti e non sempre efficaci. Esistono invece nuovi canali commerciali diversi, che non appartengono "al sistema".
Diventa il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo! (Mohandas Karamchand Gandhi)


Commenti

sempre il 26 novembre c'è il banco alimentare organizzato da comunione liberazione, dunque partendo dal presupposto che i ciellini sono dei falsoni ipocriti ma che una volta all'anno fanno questa cosa per cui chi fa la spesa può lasciarne una parte per le famiglie povere in italia, è assurdo fare lo stesso giorno la giornata del non-acquisto!! probabilmente nessuno sapeva dell'altra cosa e viceversa... però come dice jacopo se imparassimo ad usare il buon senso!!!
mirkino

Confermo soltanto l'assurdità per la concomitanza delle date della Giornata del non acquisto e del Banco alimentare....cosa si dovrebbe fare, secondo voi?! Bah....