All'Ikea di Schnelsen, Amburgo, hanno un problema

I genitori con pochi soldi, per rispondere al caro babysitter, hanno preso l'abitudine di "depositare" i piccoli nell'area giochi del punto vendita per tornarli a prendere poco prima della chiusura.
Il settimanale tedesco Der Spiegel raccoglie la protesta del grande magazzino: "E' inaccettabile che si lascino i bambini senza fare nemmeno un acquisto".

(Fonte: Il Venerdi' di Repubblica, segnalata da Stefano Piazza)