gela

383 blog nati a Gela con l'alternanza scuola lavoro

Contatti: info@gelaleradicidelfuturo.it

GELA E’ DIVENTATA LA CITTA’ ITALIANA
CON LA PIU’ ALTA DENSITA’ DI STUDENTI BLOGGER
GRAZIE AL PROGETTO “383 BLOG PER GELA”

 

Un’esperienza pilota di Alternanza Scuola-Lavoro che ha raccolto un ampio successo tra studenti, professori e scuole.

Il prossimo 9 giugno le 5 Scuole Medie Superiori Statali di Gela condivideranno con la città l’esperienza del progetto 383 Blog per Gela con una festa nella Villa Comunale della città.
 
383 Blog per Gela è un percorso didattico/formativo legato all’alternanza scuola/lavoro. L’iniziativa, ideata da Jacopo Fo e disegnata da Tiziana Freti, dà a ciascuno studente l’opportunità di implementare un proprio blog: elaborandolo nella struttura, imparando a fare ricerca di informazioni in rete, interpretando e verificando la veridicità delle notizie e scegliendo le parole-chiave capaci di far conquistare maggiore visibilità ai contenuti prodotti da ciascun blog.

383 studenti delle classi dell’ultimo biennio delle cinque Scuole Medie Superiori di Gela hanno lavorato da scuola e da casa, affiancati da docenti formati con un apposito stage, con il supporto di tutorial pubblicati sul magazine online www.peopleforplanet.it. Gli incontri tra docenti del corso, professori tutor e alunni sono stati sia virtuali, via webinar, che diretti. Un World Café con studenti blogger e docenti tutor condotto da Tiziana Freti è servito a riconoscere valore alla corporeità dei rapporti tanto con i propri coetanei quanto con figure adulte di riferimento che hanno una funzione educativa, rassicurante e di sostegno.

Ogni studente blogger ha seguito un percorso della durata di minimo 72 ore, al termine del quale ogni partecipante è diventato padrone del blog realizzato, con la possibilità di trarre da esso anche potenziali opportunità per il lavoro futuro.

I blogger del progetto hanno costituito anche un gruppo su Facebook https://www.facebook.com/groups/blogtu/ per condividere i post.
 
Il progetto iniziato a febbraio 2018, culminerà con la Festa del 9 giugno che rappresenta l’ultimo step necessario per allargare l’orizzonte dall’attività individuale ad una prospettiva collettiva di progetto comune e una coscienza di cittadinanza attiva. Il momento di condivisione finale aiuterà la città di Gela a confrontarsi con il punto di vista dei suoi giovani abitanti, i loro interessi e le loro specifiche modalità di aggregazione.

383 Blog per Gela è stata ed è un’esperienza appassionante” dice Jacopo Fo. “Il problema in Italia e nel mondo è la mancanza di passione. Se si fa qualcosa che davvero appassiona cambia la visione delle cose. A Gela siamo riusciti ad entusiasmare con le Scuole e i tutor 383 ragazzi sulla base di un obiettivo concreto, realizzare blog ideati dagli studenti per raccontare ciascuno la propria passione”. Il nemico da battere? “Il bullismo, l’apatia e la mancanza di passione”, è la risposta di Jacopo Fo.

383 Blog per Gela è un’iniziativa realizzata nel contesto del progetto "Gela: Le Radici del Futuro" www.gelaleradicidelfuturo.it, un programma di (ri)lancio di Gela concepito da Jacopo Fo e Bruno Patierno per Jacopo Fo srl (Gruppo Atlantide) con il sostegno di Eni e il patrocinio del Comune di Gela.

Per info: 
info@gelaleradicidelfuturo.it
Media: Claudia Faverio 3388280718



 

Gela, le radici del futuro

Il 2 dicembre 2016, presso il Teatro comunale Eschilo di Gela, Jacopo Fo ha lanciato un progetto per la promozione turistica e culturale della città siciliana. L’idea è di creare gruppi artistici locali con cui organizzare eventi che promuovano il patrimonio culturale di Gela.
Qui sotto il video completo della serata.

Per maggiori informazioni sul progetto clicca qui

Categorie: 

Jacopo Fo: Gela, la New York dell’antichità poco conosciuta al mondo

Jacopo Fo a Gela Sicilia

Gela, città incredibile poco conosciuta al mondo, tante le storie da poter raccontare su questa città che è stata una delle grandi capitali del Mediterraneo, una New York della antichità.
Questo quanto affermato ieri sera dall’attore e regista Jacopo Fo sul palco del teatro Eschilo. In scena un monologo "Gela, le radici del futuro", spettacolo teatrale dello scrittore e sceneggiatore, figlio di Dario Fo e Franca Rame. Il monologo  ha avuto il patrocinio della Regione Siciliana, del museo archeologico, dell'amministrazione comunale e dell'Eni.
Scopo dell’iniziativa è quella di creare un gruppo con cui iniziare un itinerario culturale per il rilancio di Gela.

Continua a leggere su AccentoNews.it

Jacopo Fo incontra il Presidente del Consiglio comunale
Gela – Puntare sulle proprie radici ma soprattutto sul risveglio delle passioni. Quello di Jacopo Fo non sarà solo un monologo estemporaneo fine a se stesso. E’ l’inizio di un progetto più ampio, promosso dall’Eni, che punta sul possibile rilancio del territorio. Lo scrittore, regista, blogger, vignettista e attivista, domani porterà in scena «Gela, le radici del futuro al teatro Eschilo, con il patrocinio della Regione, del museo archeologico, dell’amministrazione comunale e dell’Eni.
In questi due giorni ha avviato una serie di incontri preliminari.

Continua a leggere su VisionediOggi

Video

“Gela, le radici del futuro” con Jacopo Fo - Canale10

Fo racconta Gela e i suoi tesori servizio di Jerry Italia - Rete Chiara

TG Sicilia Edizione delle 14.00 del 3 dicembre 2016. Servizio su Jacopo dal minuto 11:36

TG Sicilia Edizione delle 14.00 del 3 dicembre 2016. Servizio su Jacopo dal minuto 11:36
 

Categorie: 

Visco e la cultura che si mangia (e perché andiamo a Gela)

Jacopo Fo Gela, le radici del futuro

di Jacopo Fo
Non mi capita spesso di essere d'accordo con un banchiere.
Comunque fa piacere che anche in certi ambienti la cultura sia diventata una questione prioritaria. Visco sostiene giustamente che il nostro paese è in ritardo. Da noi solo il 45% dei lavoratori usa la rete, nei paesi nordici siamo al 70%.
Ma Visco va anche oltre: se le conoscenze si diffondono diminuiscono crimini e corruzione.
Io aggiungo che la cultura migliora la qualità della vita, non solo perché alza il reddito.
La cultura sana (che non è nozionismo, né erudizione) porta con sé la passione. Conoscere, capire, ci porta a rispettare gli esseri umani, ci avvia alla passione per l'arte, le relazioni umane e sentimentali, la buona tavola, la bellezza della natura, la creatività.
Questo è essenziale. (...)

CONTINUA A LEGGERE CACAO DELLA DOMENICA