Un enorme lampione in orbita

Bisognerà riscrivere tutte le canzoni romantiche sulla Luna se andrà in porto il progetto pensato da Wu Chunfeng, presidente dell'Istituto di ricerca sulla scienza e la tecnologia dell'aerospazio della città di Chengdu, nella provincia cinese del Sichuan.
L’idea è quella di mandare in orbita un enorme satellite riflettente, così potente da illuminare le città.
Fantascienza horror? Mica tanto, pare che l’aggeggio sia pronto per andare in orbita nel 2020, a darne notizia il Quotidiano del Popolo. I particolari non si conoscono: pare, si mormora, si dice che la luna artificiale sarebbe in grado di illuminare un’area tra i 10 e gli 80 chilometri di diametro così da sostituire l’illuminazione elettrica.
Una soluzione ecologica? Chissà perché non ne siamo convinti.
(Fonte: Ansa)

(...) Continua a leggere CACAO di oggi