Greenpeace salvaforeste

Presentata al Salone del libro di Torino la nuova classifica “salvaforeste” sulla certificazione della carta utilizzata dagli editori italiani.
Ci sono buone notizie da parte di Bompiani, Fandango, Edizioni Ambiente, e cattive notizie dagli editori piu' grossi, Mondadori, Feltrinelli, RCS Libri.
Ci piacerebbe sapere il nome dell'editore che nel questionario di Greenpeace sull'origine della carta usata per stampare i propri libri ha risposto: “E io che ne posso sapere?”
Qui trovate la classifica completa.
Sempre in tema di alberi e foreste tropicali segnaliamo anche che Nestle' si e' impegnata a identificare ed escludere dalla sua filiera quei fornitori che sono proprietari o gestiscono piantagioni ad alto rischio o legate alla deforestazione.
Merito, ancora una volta, delle campagne di Greenpeace.
Fonte immagine