People For Planet

Il Disertore: gli italiani bevono acqua minerale perché si paga

Secondo l’Istituto Superiore della Sanità il 99% degli italiani ha accesso all’acqua potabile. Eppure siamo il terzo Paese al mondo nel consumo di acque minerali. Perché?
Di Massimiliano Gallo
Continua su People For Planet

Categorie: 

Elezioni: “Danzando in tutù di fronte all’incendio della politica”

di Jacopo Fo
La cattiva notizia è che sarà difficile che si trovi una maggioranza parlamentare mentre l’Italia ha urgente bisogno di cambiamento. La buona notizia è che ci sono molte cose buone che possiamo fare comunque per cambiare in meglio il Paese.
Continua su People For Planet

Categorie: 

Elezioni: ma l’ambiente ha vinto o ha perso?

Questa volta si sa chi ha vinto e chi ha perso, anche se non si sa chi farà il Governo. Ma per l’ambiente come è andata? Ha vinto o ha perso?
Le cose stanno cambiando. A differenza del passato, assieme a chi ha vinto c’è anche chi riconosce di aver perso.
E l’ambiente? Non è stato certo tra i temi centrali della campagna elettorale (anzi, in pratica non se ne è quasi parlato) ma nei programmi in un modo o nell’altro era comunque presente. Vediamo allora, simulando che ci si possa fidare dei programmi, cosa ci possiamo aspettare, andando a sbirciare in quello che hanno scritto i partiti, i vincitori e gli sconfitti. E’ un tema che prima delle elezioni avevamo già affrontato e che qui in parte riprendiamo ma che adesso possiamo guardare con occhi diversi, ora che sappiamo quali partiti entreranno in Parlamento e quali, almeno sulla carta, si possono candidare a governare il Paese.
Continua su People For Planet

Categorie: 

Microplastiche: una seria minaccia ambientale

L’ “UNEP Frontiers 2016 Report-Emerging Issues of Environmental Concern”, il Rapporto dell’Agenzia delle Nazioni Unite per l’Ambiente, inserisce l’inquinamento da microplastiche negli oceani tra le sei minacce ambientali emergenti.
Viene stimato che ogni anno finiscano nel mare e negli oceani 8 milioni di tonnellate di plastica e, secondo le Nazioni Unite, se non si interviene subito nel 2050 in mare ci sarà più plastica che pesci.
Continua su People For Planet

Categorie: 

Dare valore alla materia

La carta è uno dei materiali che ha nel proprio Dna l’economia circolare. Un tempo, infatti, la carta veniva realizzata con gli stracci e solo successivamente con la cellulosa proveniente dal legno.
Oggi la fibra di cellulosa derivata dal legno viene riciclata fino a sette volte: ciò permette di diminuire l’impatto ambientale, anche attraverso pratiche di coltivazioni forestali sostenibili, che prevedono di piantare due o tre alberi ogni volta che se ne abbatte uno, ed escludendo da questo processo le foreste primarie, che sono uno scrigno della biodiversità e che anche grazie all’assorbimento di un’enorme quantità di anidride carbonica difendono il clima.
Continua su People For Planet

Categorie: 

Il guanto musicale Remidi T8 (VIDEO)

People For Planet intervista Andrea Baldereschi, fondatore e amministratore di Remidi, azienda che ha inventato un guanto intelligente in grado di trasformare la mano in vero e proprio strumento musicale. Le possibili applicazioni della tecnologia sono molteplici!
Guarda qui il video

Categorie: