ecologia

Record di longevità per un impianto fotovoltaico: 35 anni e ancora funziona!

Nel maggio del 1982, 35 anni fa, sul tetto di quella che oggi è la Scuola universitaria della Svizzera italiana (SUPSI), a Canobbio, Canton Ticino, veniva installato un impianto fotovoltaico da 10 kilowatt. Fu il primo impianto solare d’Europa connesso alla rete elettrica.
“Da allora, - spiega SwissSolar - l’impianto è rimasto sempre in servizio senza interruzioni e ancora oggi funziona bene. Questa esperienza pratica ha un impatto significativo sull’economicità degli impianti fotovoltaici: l’investimento iniziale può essere ammortizzato su oltre 30 anni, e con bassi costi di manutenzione.”
La diminuzione della resa dei pannelli è di circa lo 0,5% annuo.
(Fonte: TicinoNews.ch)
VIDEO

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Lego 100% rinnovabile

Grazie a un nuovo parco eolico marino inaugurato lo scorso anno nel Regno Unito (al largo di Liverpool) e di cui detiene il 25%, la Lego produce più energia da fonti rinnovabili di quella consumata non soltanto dalle strutture produttive, ma anche da uffici e negozi.
Così Lego raggiunge il 100% di rinnovabili con tre anni di anticipo rispetto al programmato 2020.
Per festeggiare l’evento Lego ha costruito una turbina eolica con i mattoncini.
(Fonte: Greenstyle.it)

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Meno pollo, più grilli

Secondo una ricerca condotta dall'Università di Copenaghen e pubblicata sul Journal of Cleaner Production mangiare grilli è più sostenibile che mangiare pollo. Lo studio ha confrontato 15 diversi parametri ambientali dell’allevamento dei polli e dei grilli.
Spiega Afton Halloran, autore dello studio: “Gli insetti in molti casi possono essere paragonabili a carne e pesce per valori nutrizionali. Il fatto di aver mostrato che possono essere prodotti in modo più sostenibile significa che hanno un enorme potenziale per ridurre l'impatto ambientale della produzione alimentare”.
Chissà come sono saltati in padella…
(Fonte: Ansa)

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Nel mondo le rinnovabili danno lavoro a più di 8 milioni di persone

L’ultimo rapporto dell’Agenzia internazionale per l’energia rinnovabile (Irena) riporta che le rinnovabili in tutto il mondo hanno dato lavoro, direttamente o indirettamente, a 8,1 milioni di persone nel 2015, il 5 per cento in più rispetto all’anno prima.
Il settore che sta creando più occupazione è il fotovoltaico, in particolare in Giappone e Stati Uniti, stabile la Cina, mentre decresce in Europa.
Scrive Lifegate.it: “Secondo la Fondazione Solar, l’industria solare americana ha occupato nel 2016 più di 260mila lavoratori a livello nazionale. Un numero di occupati che è ben al di sopra di quelli che si contano mettendo insieme la forza lavoro utilizzata da Apple, Google e Facebook.”

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


L’insetto mangia-plastica

La scoperta è di alcuni ricercatori italiani. Ed è dovuta al caso. I ricercatori stavano studiando la camola del miele o tarma della cera (Galleria mellonella), un insetto responsabile della peste delle arnie e che si ciba della cera degli alveari.
Bene, anzi male, malissimo se non fosse che ci si è accorti che la camola digerisce anche il polietilene, usato per le buste, le pellicole alimentari, i tappi delle bottiglie.
Non è il primo insetto con queste caratteristiche ma è molto più vorace.
Buon appetito!

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Premio Natura 2017: i vincitori

Premio Natura 2017

Una piccola grande casa editrice di Scampia (Marotta&Cafiero), una linea ecologica di detergenti per la casa (Flora srl), un telefono etico (Fairphone 2), un fornitore di energia elettrica da fonti rinnovabili (ènostra), una casa ecologica prefabbricata (Aktivhaus Serie 700), un microgeneratore in grado di produrre calore ed energia elettrica (Totem Energy), una nuova oleomalta per l’edilizia (OleoMalta Ecomat) e il dragaggio sostenibile dei fondali marini di Decomar sono i vincitori di Premio Natura, edizione 2017.
Per le amministrazioni comunali, premiate Napoli per il progetto di acqua pubblica, Rivalta di Torino per la variante urbanistica che restituisce terreni all’agricoltura e il Comune di Malles per il divieto totale dell’uso di pesticidi chimici, deciso con un referendum.
Tutte le info sui prodotti e i comuni premiati qui.

Video premiazione con Jacopo Fo

Categorie: