Vacanze estive alla Libera Università di Alcatraz

Le buone notizie di CaCaO

tratte dalla newsletter Cacao Il quotidiano delle buone notizie comiche

Formidabili quegli anni?

Carissimi,
in Redazione stiamo preparando i materiali per le prossime puntate di “Dario Fo e Franca Rame: la nostra storia”, che andranno in onda probabilmente a luglio.
In queste puntate si parla degli ‘70, e ci arrivano tutte le interviste ai protagonisti di quegli anni, noi le scalettiamo e le rimandiamo a chi si occupa del montaggio.
Per me, giovane 59enne è come fare un tuffo nel passato. Erano gli anni in cui ero una studentessa che faceva politica con passione e che viveva a Padova, città dalle mille contraddizioni dove convivevano i fascisti della Rosa dei Venti e Toni Negri e l’autonomia.
Un gran casino.
Anni dopo uscì un libro di Mario Capanna che si intitolava: Formidabili quegli anni. In questi giorni a ripercorrere quei tempi mi chiedo davvero se fossero stati anni formidabili e per alcuni versi senz’altro: il femminismo, la rivoluzione culturale… senz’altro erano anni vivi e intensi ma erano anche anni difficili, pericolosi e cattivi.
Nel 1972 Dario e Franca mettevano in scena “Pum, Pum! Chi è? La polizia!” uno spettacolo che raccontava, dopo Morte Accidentale di anarchico proprio quel periodo, e in una vecchia edizione della Bertani ho ritrovato anche il testo del prologo, quando Dario usciva da solo nel proscenio e raccontava quello che stava avvenendo e presentava lo spettacolo.
Ve lo riportiamo, con il linguaggio di allora duro e implacabile e con la satira di Dario che ci faceva ridere mentre ci si attorcigliava lo stomaco… (…)

CONTINUA A LEGGERE CACAO del Sabato


Social Zero, una settimana senza smartphone

E’ quanto hanno sperimentato due classi di un istituto superiore di Prato. L’iniziativa è del prof di economia aziendale Contento che ha sfidato gli studenti della seconda e della terza a vivere una settimana senza smartphone e soprattutto senza social.
Il momento più duro è stato il primo giorno ma poi gli studenti hanno scoperto un mondo al di fuori di Facebook e Instagram, tanto che una studentessa ha detto al prof “Se lo tenga pure il mio telefono”.
Forse ha scoperto quanto è divertente essere irrintracciabile.
(Fonte: Corriere.it)

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Record di longevità per un impianto fotovoltaico: 35 anni e ancora funziona!

Nel maggio del 1982, 35 anni fa, sul tetto di quella che oggi è la Scuola universitaria della Svizzera italiana (SUPSI), a Canobbio, Canton Ticino, veniva installato un impianto fotovoltaico da 10 kilowatt. Fu il primo impianto solare d’Europa connesso alla rete elettrica.
“Da allora, - spiega SwissSolar - l’impianto è rimasto sempre in servizio senza interruzioni e ancora oggi funziona bene. Questa esperienza pratica ha un impatto significativo sull’economicità degli impianti fotovoltaici: l’investimento iniziale può essere ammortizzato su oltre 30 anni, e con bassi costi di manutenzione.”
La diminuzione della resa dei pannelli è di circa lo 0,5% annuo.
(Fonte: TicinoNews.ch)
VIDEO

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Lego 100% rinnovabile

Grazie a un nuovo parco eolico marino inaugurato lo scorso anno nel Regno Unito (al largo di Liverpool) e di cui detiene il 25%, la Lego produce più energia da fonti rinnovabili di quella consumata non soltanto dalle strutture produttive, ma anche da uffici e negozi.
Così Lego raggiunge il 100% di rinnovabili con tre anni di anticipo rispetto al programmato 2020.
Per festeggiare l’evento Lego ha costruito una turbina eolica con i mattoncini.
(Fonte: Greenstyle.it)

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


[CACAO] Il quotidiano di buone notizie (malgrado tutto)

E rieccoci qua, come troppe mattine da un po’ di tempo a questa parte, a decidere cosa fare: pubblichiamo Cacao anche oggi? Dopo quello che è successo a Manchester?
In Redazione i pareri sono contrastanti, c’è chi dice no, oggi silenzio, riprendiamo domani, c’è chi dice sì, perché in qualche piccolissimo modo Cacao aiuta a dare un’altra visione del mondo, migliore e non è che poi ci voglia molto.
Sì, ma 22 ragazzi morti, 50 feriti… e il cuore pesante mentre vai alla ricerca di qualche buona notizia in decine di siti che parlano solo di morte.
E non sappiamo che fare: cosa è giusto?
Abbiamo alla fine pensato che questo è il nostro lavoro, che dura da quasi 20 anni e vogliamo continuare a farlo, continuare a credere nell’essere umano, continuare a dare buone notizie perché quelle brutte le danno tutti gli altri.
Un abbraccio a tutti
La Redazione di Cacao: Simone Canova, Maria Cristina Dalbosco, Gabriella Canova, Jacopo Fo

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI


Ocio al Toro

La festa paesana di Font de la Figuera (!), una piccola cittadina vicino a Valencia prevede la tradizionale corsa con i tori. Un gruppo di ragazzi inseguiti dall’animale hanno pensato bene di rifugiarsi in casa ma si son dimenticati di chiudere la porta e così è entrato anche il toro.
Ha sfasciato un po’ di cose e poi è uscito ma ha detto che torna.

LEGGI LE ALTRE BUONE NOTIZIE DI CACAO DI OGGI