Una foca monaca si aggira per Favignana

Dicevano che era estinta, che non si vedeva più dagli anni ’70 e invece…
Grazie alle fototrappole installate dall’Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) i ricercatori hanno potuto vedere che un esemplare di foca monaca sverna nell’arcipelago delle Isole Egadi.
Ben tornata Foca Suora!
(Fonte: Lifegate.it)

(...) Continua a leggere CACAO di oggi

Un sacco di polvere su Marte

E Opportunity, il rover della Nasa, è immerso in questa tempesta di polvere  che ricopre un’area grande come il Nordamerica. Questo ha la conseguenza che i raggi del sole non riescono ad arrivare alle batterie della sonda che non si ricarica.
Qualcuno porti una copertina a Oppy che si sta raffreddando!
(Fonte: Ansa.it)

(...) Continua a leggere CACAO di oggi

La vera storia della mucca Penka

La mucca Penka stava al pascolo, bella e placida brucava l’erba. Bruca che ti bruca, seguendo un’immaginaria linea di erba dolce e fresca si allontanava sempre più dalla sua fattoria in Bulgaria. A un certo punto la mucca Penka alza la testa dal suo brucare e si accorge di essere in un prato che mai aveva brucato. In Serbia.
Insomma, aveva varcato il confine non solo del suo Stato ma anche dell’Unione Europea ed essendo lei una mucca non se ne era accorta.
Che fare? Il suo fattore, Ivan Haralampyev, quando ha scoperto il fattaccio è andato a riprendersi la mucca Penka anche perché la mucca Penka è in attesa di un vitello Penkino e va tenuta d’occhio.
Continua su People For Planet

Categorie: 

Vecchietto tremendo

Ha approfittato della diretta e per ben due volte ha mandato a quel paese Donald Trump.
Il vecchietto impertinente è Robert De Niro e l’occasione la consegna dei Tony Awards mandata in diretta sulla Cbs. L’attore è salito sul palcoscenico è ha dichiarato: "Dirò solo una cosa: Fuck Trump". L’emittente ha cercato di censurare l’insulto ma nulla è servito contro la standing ovation che ne è seguita.
Toro Scatenato-Trump 1 a 0.
(Fonte: Ansa.it)

(...) Continua a leggere CACAO di oggi

Senza fretta

E’ quello che deve aver pensato il tedesco Hubolt Wirth, che per andare a vedere la sua Germania in Russia ai mondiali di calcio ha inforcato il suo trattore di fabbricazione ante anni ’60 e alla folle velocità di 20 chilometri all’ora si è “incamminato” nella speranza di arrivare per il 17 giugno, giorno dell’esordio della Germania contro il Messico a Mosca.
Non avendo altro facciamo il tifo per lui.
(Fonte: Ansa)

(...) Continua a leggere CACAO di oggi

20 meraviglie del mondo in pericolo da vedere prima che scompaiano

Colpa dell’uomo, delle guerre o della scarsa manutenzione, colpa di terremoti, alluvioni e dei cambiamenti climatici, colpa dell’inquinamento, dell’urbanizzazione selvaggia, dell’eccessivo turismo o del bracconaggio, colpa semplicemente del tempo che passa e lascia il segno su manufatti e angoli di paradiso.
Continua su People For Planet

Categorie: