“Com’è esser figlio di Franca Rame e Dario Fo” - Spettacolo Teatrale con Jacopo Fo

Venerdì 28 giugno 2019 alle 21:30
Jacopo Fo in 
“Com’è esser figlio di Franca Rame e Dario Fo”
Spettacolo Teatrale con Jacopo Fo

Appuntamento a EcoFuturo Festival
FENICE Green Eneegy Park, ​Via Lungargine Rovetta 28, Padova.

“Un giorno mio padre mi regalò l’unico consiglio sulla scrittura che mi abbia mai dato: mi disse che se mentre scrivi ti inchiodi e la storia non va più avanti, molto probabilmente hai preso una deviazione sbagliata. Allora devi tornare indietro fino all’ultimo passaggio che ti convince, ti appassiona, e da lì
riprendere il racconto cercando un diverso sviluppo… Quando sono arrivato a scrivere gran parte di questo racconto mi sono inchiodato.”

Così inizia il racconto di Jacopo Fo che raccoglie in un libro, che poi si fa spettacolo, una serie di racconti e ricordi per cercare di rispondere alla domanda che in assoluto gli è stata fatta più volte nel corso della sua vita: Com’è esser figlio di Franca Rame e Dario Fo? Ma anche...Com’è crescere con due genitori così? Cosa ti hanno lasciato? Cosa hai imparato?

Tutte curiosità ai cui cerchi di dare una risposta, quesiti che all’inizio di un’intervista sai già che ti verranno posti. Domande alle quali pensi sempre di avere la risposta pronta, ma mentre tu parti per rispondere con la solita tiritera ti succede che sempre nuovi ricordi ed emozioni ti riaffiorano alla mente.

In questo racconto Jacopo Fo cerca di portarci un po’ nel suo mondo di guitti e attori girovaghi, di affabulatori, di scenografi e disegnatori di favole che hanno sempre delle salde fondamenta nella storia del nostro paese. “Quello che penso di poterti segnalare scrivendo questo racconto, è l’esistenza di alcuni meccanismi elementari che nella mia storia sono stati particolarmente importanti perché sono nato in una famiglia governata dagli estremi, da situazioni al limite della realtà, e ho visto cose che a non tutti capita di vedere.

Quel che mi interessa raccontare è il punto di vista inusuale dal quale mi sono trovato a guardare.

In effetti, in questo momento non ho esattamente la capacità di dare grandi consigli o di dire verità immense e universali. Scrivo per mettere in fila i fatti salienti e magari capirci qualche cosa, pensando contemporaneamente che una simile sfilata di eventi possa servire a qualcun altro che magari possa arrivare a sintetizzare qualche idea sensata su cosa stiamo qui a fare, vivi, e cosa potremmo fare di utile o quantomeno di gradevole.”

 

Categorie: 

Festa dei Boschi: il programma completo!

Domenica 16 Giugno vieni anche tu a Alcatraz! Ti aspetta un ampio programma pieno di iniziative, laboratori e attività di ogni genere! 

COME PARTECIPARE:
Per partecipare alla FESTA DEL BOSCO DI SANTA CRISTINA è previsto un biglietto di ingresso, da farsi al momento dell'arrivo a Alcatraz, con il quale è possibile partecipare a tutte le attività.
- Partecipazione all'intera giornata:
   iscrizione singola 5,00€ iscrizione famiglia 10,00€
- Partecipazione alle sole attività pomeridiane (ingresso dalle 13.30) 3,00€ a persona
- Per la partecipazione alla corsa non competitiva da Alcatraz a Guinzano organizzata dall'ASD "Corri sulla Chiugina" al momento dell'iscrizione occorre sottoscrivere un'assicurazione giornaliera obbligatoria al costo di 5,00€ a persona. Sarà possibile iscriversi la mattina stessa al momento dell'ingresso alla manifestazione.

IL PRANZO:
 è prevista una pausa ristoro dalle 13.30 alle 15.30. Il ristorante di Alcatraz per l'occasione accende la griglia e propone un succulento menù, ma è anche possibile portarsi il pranzo al sacco da casa per fare un picnic sul prato.
IL RISTORANTE DI ALCATRAZ PROPONE:
- Panino con salsiccia alla brace o formaggio 3,50€ Arrosticini (6) alla brace 5,00€
- Piatto di pasta al sugo (anche vegetariano) 7,00€ Insalata mista 7,00€
- Coppetta Gelato 3,00€
- Birra piccola 2,50 €
- 1⁄4 di vino 2,00 €
- Bibite analcoliche bio 2,50 €

DOVE SIAMO:
Cerca su Google Maps “Libera Università di Alcatraz” e segui le indicazioni.
Venendo da Gubbio siamo a 12 km dal bivio di Mengara (Loc. Vallingegno), mentre venendo da Perugia siamo a 9 km dall’uscita di Ponte Pattoli della E45 (passando da Casa del Diavolo).

 


Pink Bloc: diretta Facebook martedì ore 21:30!

Ciao!
Non sono soddisfatto di come vanno le cose in Italia. Cattivismo, approssimazione, fake news, mancanza di empatia, assenza di una rete culturale progressista che unisca tutti quelli che hanno voglia di far crescere la coscienza delle persone. Perché secondo me il problema non è questo o quel gruppo politico ma cosa fai, come vivi, cosa immagini. E comune riesci a cooperare.
In Italia gli oppositori esistenziali sono almeno 3 milioni... Tantissimi, ma siamo dispersi, sconnessi.
È possibile fare qualche cosa in questa direzione? Sento innanzi tutto che ho voglia di partecipare a un gruppo di discussione su questo argomento: una rete di ingegni che hanno voglia di pensare comportamenti di opposizione al sistema di nuovo tipo, pacifici e gentili e per questo capaci di parlare, far crescere le relazioni e la cooperazione su progetti piccoli ma veri, concreti, capaci di portare a risultati sensibili.
Mi fermo qui. Ti interessa parlarne? Martedì sera, h.21,30 farò una diretta FB sulla mia pagina “pubblica”. Potrai intervenire via chat, se c’è interesse apriremo un gruppo fa e un forum. Uno strumento vecchio ma efficiente...

Nello foto l’ultima performance morbida dei Pink Bloc (vedi video Pink Bloc Ferrovie https://m.youtube.com/watch?v=xorR-V8d4TE)