Cannabis agli anziani, è boom

Negli Stati Uniti sempre più persone over 65 curano le proprie patologie con terapie a base di cannabinoidi. Un sondaggio svolto su 47mila persone ha evidenziato che l’uso della marijuana negli anziani è aumentato negli ultimi anni del 250% con costante diminuzione dei farmaci tradizionali, compresi gli oppiacei contro il dolore cronico.
D’altra parte a fare due conti, gli over 65 sono poi i ventenni sessantottini... la cannabis e i suoi effetti li conoscono bene.
(Fonte: Ansa.it)

(...) Continua a leggere CACAO di oggi

L’agricoltura grazie agli immigrati

Uno studio della Unione Italiana dei Lavoratori agroalimentari (Uila) rileva che il settore deve gran parte della sua esistenza al lavoro dei migranti. Nelle piantagioni il 36% del personale arriva dall’estero e la percentuale sale al 57% nelle regioni del nord Italia.
Senza questi operai sarebbe difficile la raccolta delle mele in Trentino, la vendemmia in Piemonte e la raccolta del mais nel mantovano.
Qualcuno avvisi Salvini.
(Fonte: Repubblica)

Continua a leggere CACAO di oggi

Ripartiamo dal basso

Allora senza banca si può? In alcuni casi sì!
Basta navigare su Italian Crowdfounding, sito di informazione sul mondo del crowdfounding o comunque sul web per rendersi conto che il fenomeno è in pieno sviluppo. Letteralmente si tratta di un modo per reperire finanziamenti tramite la gente (crowd, folla in inglese), una sorta di campagna di raccolta fondi che parte dal basso.
Continua su People For Planet

Categorie: 

La via Lattea suona il blues

Un astronomo dell'università del Massachusetts Amherst,Mark Heyer, con l’aiuto di un algoritmo ha trasformato in note 20 anni di segnali raccolti dai radiotelescopi sul movimento dei gas nella galassia.
Il brano dal titolo ovvio "Milky Way Blues" ricorda un po’  “Fatti mandare dalla mamma” di Gianni Morandi.
(Fonte: Repubblica)
Video

(...) Continua a leggere CACAO di oggi

Olio di palma e deforestazione: il triste primato dell’Indonesia

L’olio di palma continua a creare disastri ambientali mettendo a rischio la sopravvivenza di biodiversità e ecosistemi, e a pagarne le conseguenze non solo gli animali, ma anche l’uomo. (...)
Continua su People For Planet

Categorie: 

Caro Mattarella, serve un uomo che unisca. Scegli Carlo Petrini Presidente del Consiglio!


 

Carlo Petrini è stato capace di unire tutti i produttori di Barolo, di destra, di sinistra e di centro. Carlo Petrini è stimato da tutti gli agricoltori e dai ristoratori che amano la qualità. Ha fatto crescere il made in Italy alimentare facendolo capire perfino ai francesi e contemporaneamente ha motivato centinaia di migliaia di produttori a scegliere la qualità e a scoprire i vantaggi della cooperazione e dell’integrazione territoriale. È riuscito a reinventare la cultura del cibo rovesciando il concetto dominante di nutrizione con il suo “buono, pulito e giusto”.

Ha fatto più lui per la prevenzione delle malattie di dieci ministri della Sanità messi assieme!
Ha fatto più lui per l’immagine dell’Italia nel mondo, come comune cittadino senza alcun potere, di dieci ministri del Commercio messi assieme.

Carlo Petrini vale da solo almeno due punti del Pil.

Clicca qui e continua a leggere l'articolo.